Utente 158XXX
salve sono un ragazzo di 27 anni e volevo chiedervi se e vero che le calcificazioni prostatiche possano in qualche modo dare problemi all eiaculazione, visto che io ho tale problema, enn ho nessun altro problema di salute solo quello alcune calcificazioni in corrispondenza della ghiandola centrale o letto nn ricordo dove che se formate nei punti giusti possono fungere da tappo per l eiaculazione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non faccia letture inutili e soprattutto non esatte e precise.

Le calcificazioni a livello prostatico di solito indicano vecchie problematiche infiammatorie, anche a modesta sintomatologia. ma risolte.

Si rilassi e senta ora in diretta il suo urologo per questo capire il suo problema eiaculatorio e risolverlo.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
GRAZIE MILLE DELLLA RISPOSTA MI SENTO GIA MEGLIO,VORREI CHIEDERLE PURE UN ALTRA COSA,E DA 2 MESI CIRCA CHE MI FACCIO IL MASSAGGIO PROSTATICO DA SOLO, E O AVUTO DEI GRAN MIGLIORAMENTI PERCHE PRIMA L URINA MI BRUCIAVA SPESSO, ADESSO NN AVVERTO PIU TALE SINTOMO L UNICO SINTOMO RIMASTO E QUELLO DI URINARE MOLTO URINO INCONTINUAZIONE. E NEANCHE FASTIDI AI TESTICOLI CHE PRIMA MI AFFLIGGEVANO CONTINUAMENTE,VORREI SAPERE SE TALE PRATICA PUO ESSERE ESEGUITA TRANQUILLAMENTE OGNI TALVOLTA DESIDERO O DEVO STERE ATTENTO A NN ESEGUIRLA SPESSO.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

le ripetiamo non si pasticci e senta, prima di tutto ed in diretta, il suo urologo.

Ancora un cordiale saluto.