Utente 549XXX
Ormai sono affetto da ansia da prestazione psicologica, al 100% e non so davvero come venirne fuori, ma piu che altro se sia possibile.
quando mi trovo di fronte al sesso succede che non riesco a eccitarmi nonostante prima di entrare in questo circolo vizioso, fossi un porco per antonomasia.
Le mie misure dovrebbero darmi sicurezza, sono ben dotato però se non si alza serve a ben poco.
Tutti mi dicono che sarebbe efficace una terapia dallo psicologo però io non capisco come possa liberarmene a livello pratico.
Credo che una volta entrati in questo tunnel, non se ne possa davvero piu uscire e ciò è frustrante e mi toglie la voglia di vivere.
non vedo un futuro per me, perchè non mi metterei mai con una ragazza rischiando di deluderla, non ci proverei mai con delle ragazze per esempio in discoteca, non mi viene voglia di pensare a un mio futuro da marito.

ora io so già le risposte che mi darete, so che mi si consiglierà un consulto per verificare cause organiche e poi una terapia psicologica, ma la mia domanda è un altra e la pongo qui a seguire :

in che percentuale, secondo l'esperienza di psicologi di questo sito, i pazienti riescono a guarire ?
si può guarire ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Cristina Bivona
24% attività
4% attualità
12% socialità
TIVOLI (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Caro Utente, rispondo prima di tutto alla tua ultima domanda.
Come sessuologa clinica, mi sento di dire che i casi di disfunzione erettile di origine psicologica hanno una buona prognosi. Come hai detto tu però, bisogna escludere la causa organica e poi molto dipende anche dalla possibilità di intraprendere una psicoterapia sessuale.
Comprendo comunque il tuo sconforto e come i tuoi problemi nella sfera sessuale sono in grado di levarti l'entusiasmo; ma se ti rivolgi ad un sessuologo attraverso un percorso psicoterapeutico potresti affrontare ciò che oggi di preoccupa.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

i fattori psicologici sono importanti e possono essere affrontati, capiti e risolti ma, prima, è assolutamente fondamentale verificare che non esistano fattori fisici, possibili in tutte le età, a determinare il problema.
prima l'andrologo e poi, o contemporaneamente, lo psicologo
cari saluti