Utente 163XXX
Carissimi dottori,
Scrivo per conto di mia nonna che è una donna di 73 anni che nell'agosto del 2009 ha avuto un infarto fu operata non appena arrivata al pronto soccorso e grazie a Dio fin ora non ha avuto problemi. Nel corso di questi mesi le hanno riscontrato una neoplasia all'utero e una ventina di gg fa si è sottoposta ad intervento chirurgico in laparoscopia per l'asportazione dello stesso più le ovaie. Dopo l'operazione ormai da più di una settimana avverte dei fastidi nei quali riscontra i seguenti sintomi:
sensazione di svenimento con pallore e mani completamente fredde e sensazione di freddo in tutto il corpo.
Dimenticavo di dirVi che al momento dell'infarto i medici hanno trovato un altra arteria ostruita che hanno ritenuto di non intervenire. Spero in una Vs risposta perché sono un po' preoccupato. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ha mille ragioni di essere preoccupato. LA situazione che lei descrive e' molto grave.
Per cio' che concerne i disturbi che lei riferisce potrebbero essere dovuti a molti fattori e comprendera' che e' molto difficile esprimersi in maniera sensata su di un paziente del quale non si conosce niente se non poche notizie, per giunta riferite.
Non ho a disposizione ne' un'ecocolordoppler cardiaco ne' il quadro coronarografico.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
Farò chiamare al suo cardiologo oggi stesso. Speriamo che non sia null di grave