Utente 163XXX
Carissimi dottori,
Scrivo per conto di mia nonna che è una donna di 73 anni che nell'agosto del 2009 ha avuto un infarto fu operata non appena arrivata al pronto soccorso e grazie a Dio fin ora non ha avuto problemi. Nel corso di questi mesi le hanno riscontrato una neoplasia all'utero e una ventina di gg fa si è sottoposta ad intervento chirurgico in laparoscopia per l'asportazione dello stesso più le ovaie. Dopo l'operazione ormai da più di una settimana avverte dei fastidi nei quali riscontra i seguenti sintomi:
sensazione di svenimento con pallore e mani completamente fredde e sensazione di freddo in tutto il corpo.
Dimenticavo di dirVi che al momento dell'infarto i medici hanno trovato un altra arteria ostruita che hanno ritenuto di non intervenire. Spero in una Vs risposta perché sono un po' preoccupato. Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ha mille ragioni di essere preoccupato. LA situazione che lei descrive e' molto grave.
Per cio' che concerne i disturbi che lei riferisce potrebbero essere dovuti a molti fattori e comprendera' che e' molto difficile esprimersi in maniera sensata su di un paziente del quale non si conosce niente se non poche notizie, per giunta riferite.
Non ho a disposizione ne' un'ecocolordoppler cardiaco ne' il quadro coronarografico.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
Farò chiamare al suo cardiologo oggi stesso. Speriamo che non sia null di grave