Utente 240XXX
Buon giorno, avrei bisogno di un vostro parere cortesemente in merito a uno spermiogramma effettuato recentemente dal mio compagno. Siamo alla ricerca di un bimbo ormai da un anno e mezzo senza risultato,, un'anno fa un'aborto spontaneo senza formazione di embrione, alla 7 settimana con beta molto basse che crescevano pochissimo, non ho effettuato raschiamento, in quanto si è risolto tutto da solo. Alcune settimane fa ho dovuto fare un isteroscopia operativa con allargamento del canale cervicale e con esito lieve setto uterino fundico, quindi hanno optato per una dilatazione con hegar della cavità ed asportazione dei materiale che si fissa per e.i. consegue poi biopsia. non abbiamo ancora l'esito. nel frattempo il mio compagno si è fatto il primo spermiogramma dove l'aspetto è giallognolo/trasparente, la fluidificazione a 60min è incompleta, filanza presente, viscosità aumentata ph di 7.00 numero spermatozoi 16.00 spermatozoi rapidi progressivi 15.00 (valori di rif.>32.00) spermatozoi rapidi progressivi+progress ivi 35.00(valore rif.>40.00) spermatozoi normalmente conformati 15.00 commento finale Astenozoospermia si segnala presenza di alcune cellule della linea germinale nei diversi stadi maturativi.
Visto che abbiamo proceduto con la mia operazione stiamo concentrando ora tutti gli esami rivolti a lui. La spermiocoltura è negativa e siamo in attesa di una visita dall'andrologo. Quali esami e quale parere riesce a darci in base allo spermiogramma del mio compagno. La mia ginecologa appena le ho dato l'esito mi ha suggerito di fare la visita dall'andrologo il prima possibile. Ci può essere una possibile cura o in casi come questi è meglio procedere all'inseminazione? La ringrazio in anticipo della sua risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

sembra che la situazione clinica di suo marito sia caratterizzata da una non perfetta motilità dei suoi spermatozoi.

Ora però bisogna capirne la causa e qui il primo passo da fare è proprio la valutazione andrologica diretta.

Nel frattempo, se desidera avere più informazioni su questi temi le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html .

Un cordiale saluto.



[#2] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio della celere risposta, la terrò aggiornata in base all'esito della visita andrologica. Un'altra domanda, se mi permette, nel caso in cui non ci fossero situazioni particolari dall'esito della visita, se la gravidanza dovesse tardare ad arrivare, quale tecnica ci consiglia? non ho ancora avuto modo di informarmi eventualmente in merito alle varie possibilità. Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

le strategie vengono sempre decise in tandem con l'andrologo ed il ginecologo che vi segue, spesso ci sono problemi di coppia.

Comunque si può scegliere, se il problema interessa solo il marito anche la tecnica meno complessa fino ad utilizzare le tecniche di secondo livello (Fivet, ICSI).

Comunque, se desidera poi avere informazioni più dettagliate sull’utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1026-inseminazione-intrauterina.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215-fecondazione-vitro-icsi-svolgono-avviene-laboratorio.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio della sua cortesia, approfondirò con queste letture nel frattempo. La tengo aggiornata. Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, qua siamo e ci aggiorni, se lo desidera.
[#6] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
Buona sera, abbiamo effettuato in questi giorni la visita andrologica e non sono state riscontrate al momento problematiche relative a varicocele o altro, gli sono stati prescritti degli esami ormonali FSH,LH,PRL,E2 testosterone libero e totale e degli integratori quali la carnitina e la bioarginina e nuovo spermiogramma fra 3 mesi. Secondo lei questi integratori possono darci buoni risultati? Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensa in merito.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

sono indicazioni terapeutiche non mirate ma che a volte hanno una indicazione, soprattutto quando si è riusciti ancora a fare una diagnosi precisa della causa che ha determinato una dispermia.

Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
Buon giorno ls ringrazio per la celere risposta,ho avuto una visista ginecologica in questi giorni e la dottoressa mi indicava che la biopsia sul tessuto che causava stenosi del canale cervicale e' negativa e si notava una lieve sella fundica nell'utero,lei consigliava di nn intervenire ora di aspettare il nuovo spermiogramma dopo la cura di integratori e fra tre mesi una stimolazione ovarica. Pensa che possa essere la soluzione giusta?mi fido del suo parere ma vista la mia eta' 35 anni,e'prematuro secondo lei valutare le varie tecniche alternative?e questa lieve sella fundica mi diceva che crea un po'meno fertilita'?grazie per la sua cortesia
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non e' vietato già' ora valutare anche strategie terapeutiche alternative.