Utente 242XXX
Salve,
circa un anno fa sono stato dall'urologo, perché durante l'erezione avevo dei dolori al pene e in stato di flaccidità sentivo di avere delle parti dure alla palpazione.
Ho seguito una cura per un mese che non ha sortito effetti e ora mi ritrovo ad avere una deformazione del pene e dolore in erezione. Non si tratta di una vera e propria curva ma di una rientranza.
Quello che voglio sapere è: devo necessariamente fare un'ecografia peniena in induratio penis (come mi ha prescritto il dottore di base) oppure basta l'autofotografia in stato di erezione, prima d recarmi dall'andrologo o dall'urologo?
E soprattutto, quale dei due specialisti è quello indicato?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

Lo specialista di riferimento e' il medesimo, serve sia eco dinamica che autofoto

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
il mio medico di base mi ha prescritto una ecografia in induratio penis. E' come un'ecografia dinamica? O si tratta di un'altra cosa?
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

Serve un'ecografia dinamica peniena, infatti con essa e' possibile valutare la morfologia tissutale, l'esatta estensine della fibrosi/calcificazione sia in profondita' che superficialmente, cosa non possibile con il pene a riposo.

Cordialta'