Utente 157XXX
salve grazie prima di tutto per dedicare il vostro tempo nel leggere questa richiesta...

vivo in tailandia e 6 mesi fa mia sorella di 31 anni ha subito un arresto cardiaco improvviso, è stata fortunata l'ambulanza è intervenuta prontamente ed è stata ricoverata,in seguito le hanno impiantato un defribrillatore per prevenire altri arresti cardiaci.

mia sorella soffriva di extrasistole e prendeva delle medicine fino a quando il dottore gli ha detto di smettere perchè per lui non era piu necessario continuare la cura e dopo qualche mese c'è stato un arresto cardiaco...

io vivo in tailandia ed ho 26 anni, dopo la notizia sono andato a fare dei controlli perchè a quanto pare mia sorella ha un problema congenito al cuore e mi hanno sottoposto a questi esami, ecg , e holter 48 ore

nella seguente pagina (link) ho scannerizato i risultati delle analisi effettuate

https://sites.google.com/site/ecgholter48orerisultati/

in pratica quello che ha preoccupato il dottore è stato un intervallo QTC basso 330msec come si puo notare nella immagine nel sito che ho inviato

il dottore mi ha detto che con questi livelli potrei essere a richio infarto come mia sorella.

è giusto quello che dice? che cosa dovrei fare in questi casi? dovrei farmi operare e installare un defribrillatore?

spero possiate darmi i vostri pareri

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La sindrome del QT corto e' molto rara ed ha in effetti una sua base genetica. Il suo in realta' da cio' che leggo sugli esami non e' inferiore a 300 msec.
Tuttavia , data la familiarita che lei ha riportato forse potrebbe essere utile eseguire uno studio elettrofisiologico per una diagnosi certa.
cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org