Utente 198XXX
Sono una donna di 31 anni con problemi di tipo autoimmune.
I sintomi: perdita di peso, capelli, secchezza occhi, bocca, pelle, macchie e lividi, dolori articolari: dita, mani, piedi, intorpidimenti, formicolii, gambe pesanti. Mi hanno diagnosticato connettivite indifferenziata con sindrome sicca ad ottobre 2011segnando inizialmente terapia con un ciclo di urbason 4mg modificata attualmente (da dicembre) con l'assunzione aggiunta ad urbason di plaquenil 200mg causa peggioramento referto ecografia. I valori di laboratorio significativi sono i seguenti (alle ultime analisi di giugno):
- test schirmer positivo con congiuntivo filamentoso- ana positivi 1/320 pattern granulare + omogeneo- ena dubbi 9 negativi <11
- leggera linfopenia- pcr leggermente elevata- igm acla bordeline 24 mpl Bordeline da 10 a 40- igc acla 9 negativo <10
- lac 1 sec. 66 negativo <45 e lac 2 sec. 53 negativo <38 ma rapporto negativo 1.25 negativo <1.8
- eosinofili a 8.5 (0 / 5.00)
- basofili a 1.7 (0/1.00)
- gliadina Igg 42.89 U.R/ml valori normali <= 30
La prima ecografia salivari mostrava leggero ispessimento della tra nelle sottomandibolaridue linfonodi di 6 mm sulle parotidi e calcoli. Poichè continuavo ad avere la sensazione di avere dei sassi nella gola e diminuita la dose di urbason mi sentivo gonfia nel collo ho effettuato un'altra ecografia anticipatamente rispetto al controllo che avrei dovuto avere a marzo di cui riporto esito:
l'eco esplorazione della regione anteriore del collo rileva la ghiandola tiroidea in sede emumorfica di dimensioni nella norma simmetrica rispetto all'asse tracheale.
Il tratto cervicale dell'esofago non mostra alterazioni rilevabili dalla metodica.

Lobo di dx trama ecostrutturale disomogenea per la presenza di alcune raccolte colloidali di diametro 3mmLobo di sx trama ecostrutturale disomogenea per la presenza di alcune raccolte colloidali di diametro 2mm. La trachea appare in asse fasci vascolo nervosi del collo esenti da compressione estrinseca.
Le stazioni linfatiche latero cervicali anteriori posteriori e sovra claveari non mostrano alterazioni rilevabili dalla metodica.
In regione sotto mandibolare bilateralmente si rilevano due linfonodi reattivi di diametro 23mm.in sede intra parotidea bilateralmente si rilevano alcuni linfonodi reattivi del diametro 6mm.
Ho effettuato esami del sangue di routine + tipizzazione che riporto:
TIPIZZAZIONE LINFOCITARIA

Globuli bianci 514000 C/microL

Linfociti 32.70 %

CD3 73 % 59-85

CD19 40 L % 500 - 200

CD16 23 H % 5 - 22

T3 TOT 1227 C/microL 860-2600

BTOT 67 L C/microL 72-520

NK TOT 387 C/microL 90-500

CD3CD4 46 % 31-59

CD3CD8 23 % 18-32

RAP CD3CD4/CD3CD8 200 0.90-3.20

CD4 TOT 773 C/micoL 490-1660

CD8 TOT 387 C/microL 282-880

Nota percentuale espressa rispetto ai Linfociti
In base al quadro che Le ho esposto cosa si può dedurre da queste analisi?e cosa significano i valori inferiori di CD19 e BTOTsuperiori di CD16?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015