Utente 147XXX
Buonasera, riassumo brevemente, sono un ragazzo ventenne in cura da ormai diversi mesi con il minoxidil, causa alopecia androgenetica.
Il dermatologo, durante l'ultima visita, descrivendomi la mia terapia (per i futuri mesi/anni) mi ha parlato di cicli farmacologici per “combattere” l'alopecia androgenetica. Da qui mi è nato un dubbio, poi cercando online confermato: l'assunzione del minoxidil, così come la finasteride, non dovrebbe mai essere sospesa, altrimenti si perderebbe l'effetto. Inoltre, da quel che ho capito, spesso ci vogliono 6 mesi prima di vedere i primi risultati e la sospensione della stessa non porterebbe alcun giovamento.
Allora per quale motivo mi ha parlato di cicli di vari mesi?
Per vostra esperienza vi sono casi in cui sia indicato assumere a cicli tali sostanze?

Ho sbagliato a non porre subito la domanda al Dr., me ne rendo conto solo ora, ma non essendo sicuro ho deciso di cercare informazioni prima di dire qualche fesseria :). La prossima visita è tra qualche mese, ovviamente riproporrò questa domanda al dermatologo, per ora potreste ipotizzare il perché di tali cicli?

Ringrazio.

PS: ho cercato anche su questo portale tramite il motore di ricerca fornito. In effetti ho letto un altro consulto dove lo specialista parla di cicli terapici (ecco il link se può servire): http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/268002-schiavitu_da_minoxidil.html . Mi aiutereste a fare chiarezza? Grazie ancora.
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
per l'AGA il minoxidil non andrebbe mai sospeso perchè la sua azione in definitiva è sintomatica, attivando alcuni meccanismi biochimici che portano in definitiva all'aumento della energia disponibile per il folicolo con rafforzamento della durata e vigore dell'anagen.
La sospensione farebbe regredire gli effetti, ottenuti tra l'altro dopo alcuni mesi di induzione.
Tutto il resto...a mio parere non ha un razionale che io , personalmente possa vedere, ma magari esiste :-)
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio moltissimo per il chiarimento, devo ammettere che speravo in un'altra risposta, che ci fosse ad esempio qualche tipo di cura a cicli, anche perchè io non sono nessuno per poter contraddire o criticare il mio dermatologo e nel caso in cui scelga una terapia di questo tipo mi devo affidare competamente ad essa.
Certamente ne parlerò con lui nella prossima visita così da avere un chiarimento sul perché di tale scelta.

Nel caso qualche altro dermatologo volontario attivo sul portale voglia avanzare delle ulteriori ipotesi, o qualcuno in accordo con questo tipo di terapia se vuole esprimere la propria opinione in questo consulto ne sarei molto grato.

Grazie a tutti e buona giornata :)