Utente 245XXX
buonasera.. vorrei gentilmente comunicarvi il mio,se può chiamarsi problema trovando risposte chiarificatrici.. è da un paio di anni che quando sono in intimità mi ritrovo il glande completamente bagnato da un liquido trasparente e appiccicoso e ciò è un pò imbarazzante,ma ciò che mi infastidisce è che l'erezione ne risente abbastanza rimanendo a un 70% e dopo la eiaculazione diminuisce ancora, ciò mi imbarazza e infastidisce parecchio,prima di questo non mi è mai successo nulla riguardo il bagnato e le mie erezioni sono sempre state ottimali e durature.. se vi pùò essere utile posso dirvi che ho sempre avuto molti rapporti e che anche quanto riguarda la masturbazione mi accade spesso,perchè ho sempre desiderio.. il primo rapporto è avvenuto a 14 anni,vi dico queste cose perchè forse possono aiutarvi in un giudizio.. vorrei andare da uno specialista ma se voi riuscite ad aiutarmi ne sarò felice.. p.s: se faccio avvenire l'erezione con pazienza,senza agitarmi troppo l'erezione è normale,ma appena si bagna il glande ecco li che diminuisce.. grazie per il consulto e il tempo dedicato..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

potrebbe trattarsi di secrezioni parafisiologiche oppure vista la sua storia clinica dovute ad infezione del tratto genitale. Solo una visita diretta permetterebbe una diagnosi completa. Questa situazione può generare ansia che a sua volta innesca il meccanismo di un calo erettivo.

Si avvicini allo specialista di riferimento, l'andrologo e nel casoci faccia sapere.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
buongiorno,innanzi tutto grazie per la velocità e la cortesia,sicuramente il fatto del generare ansie è vero,infatti da quando mi succede ho avuto pochissimi rapporti per il fatto di essere in imbarazzo,portandomi al punto che al momento di essere in intimità mi tirassi indietro con scuse banali. se può essere utile nella mia vita non ho avuto molte ragazze,ma fidanzamenti lunghi con appunto rapporti molto frequenti,ma non credo che siamo come una macchina che dopo tanti km il motore non va più bene,in passato è successo che avendo rapporti con la mia ragazza senza preservativo perchè lei prendeva la pillola ho preso un'infezione dovuta al suo poco igiene,ma li avevo 15/16 anni,e dopo ripetuti sciaqui con non mi ricordo che disinfettante mi erano passati senza lasciare immediati problematiche.premetto che non voglio dire che prima di ciò fossi un "cavallo da monta" ma sono un ragazzo umile e normale come tutti.. quindi non voglio fare perdere tempo a nessuno con mille domande,lei mi consiglia di andare da uno specialista direttamente senza cercare di trovare "soluzioni qui..?!" e mi scusi ancora, può se possibile farmi capire cause e soluzioni di secrezioni parafisiologiche oppure di infezione del tratto genitale,perchè ormai è tempo che ho questi sintomi e non vorrei che un'infezione prenda campo causando altri problemi. grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

per "secrezioni parafisiologiche" intendevo la secrezione pre-eiaculatoria che è il liquido trasparente, incolore o biancastro emesso dall’uretra del pene dell'uomo in una situazione di eccitazione. Tale liquido è prodotto dalle ghiandole bulbouretrali durante la masturbazione, i preliminari e nelle fasi iniziali di un rapporto sex e la sua quantità dipende dall'individuo (da modeste a emissioni copiose).

Un' infezione del tratto genitale (prostata e/o uretra) è possibile ma molto improbabile vista l'età e la sua anmnesi, tuttavia solo una visita diretta sgombrerebbe ogni dubbio.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
quindi in poche parole non posso farci molto è la natura.. magari parlerò con il mio medico,ma ho paura che non mi dia risposte corrette..
[#5] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
e poi mi scusi ancora se faccio una visita specialistica ho bisogno di analisi da fare,tipo del sangue o di qualcos'altro..? tipo nel secondo caso una visita della prostata..?? se potrebbe dirmi piu o meno come funziona,cmq io sono di Genova e nel caso potrei farla da lei la visita.. grazie di nuovo e ncora per la sua pazienza..
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La visita permette di valutare se e quali esami servono, altrimenti si rischia di fare esami che non servono.

La ringrazio per la fiducia ma esistono ottimi specialisti anche nella sua città.

Cordialità
[#7] dopo  
Utente 245XXX

Iscritto dal 2012
..direi che altre domande sarebbero inutili.. cmq avevo visto che esercita a Chiavari e ormai avevo rotto il ghiaccio con lei,ma anche lei avrà i suoi impegni in agenda e lo capisco.. grazie per la cortesia e pazienza,buon proseguimento..