Utente 239XXX
Gentili medici, vi scrivo per un aspetto curioso...


mi capita spesso di dormire con il braccio sotto il corpo ( o sotto la testa) e svegliarmi la mattina senza sentirlo (braccio di pietra)

poi guardo il braccio e mi è capitato in molti casi, taluni piu' accentuati ed altri meno, di vedere dei puntini rossi che poi diventano marroni dopo un paio di giorni fino a scomparire....è possibile che questo sia un effetto traumatico della ripresa della vascolarizzazione dei capillari che magari si rompono?


non ho trovato nulla a riguardo, quindi pensavo di chiedere a voi.

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Per quanto interpretabile a distanza e per quanto i sintomi soggettivi ("braccio di pietra") sembrerebbero maggiormente correlabili ad una compressione nervosa, è anche possibile che una condizione di prolungata stasi venosa possa provocare fenomeni del tipo che descrive.
Tenterei di sforzarmi per correggere l'abitudine scorretta di dormire nella posizione descritta.