Utente 182XXX
Salve,vi scrivo per il problema che mi tormenta da qualche giorno.Durante un rapporto sessuale , il mio organo genitale "funziona male" , non mantiene erezione (addirittura avvengono eiaculazioni anche da quasi rilassato..) ... E pensandoci bene , credo che anche lo scorso anno di questo periodo (mi ricordo che era intorno Pasqua) avevo lo stesso problema.... negli altri periodi va bene .... Puo essere il cambio di stagione?? cosa puo essere?? ora ogni volta che so che in un ipotetico giorno c'è la possibilità di "coccole intime" con la mia partner , ho ansia...cosa puo essere???
P.s.evitate di dirmi di andare da un andrologo, anche se so che sarebbe la cosa migliore.... ma non ne ho ne voglia, ne tempo, ne possibilità... vorrei solo qualche delucidazione... e eventuali rischi...
Grazie mille
P.s. ho 18 anni

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
mi dispiace deluderla ma è una situazione che non è possibile risolvere via web ne tanto meno risalire alla causa.
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Grazie innanzitutto della risposta.. ma vi chiedo, gentilmente un consulto "all'acqua di rose" vorrei solo sapere se è possibile che sia legato al cambio di stagione...
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Può influire ma non può essere la diretta causa.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle indicazioni ricevute dal collega Scalese, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste problematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Dr.ssa Monica Cappello
32% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2011
Gentile ragazzo, come già detto dai colleghi, non è possibile capire la causa della perdita d'erezione che si è verificata, semplicemente tramite un consulto via web...Per approfondire cosa sia successo, è più utile che lei si rivolga ad uno psicologo, esperto in sessuologia clinica, per valutare se si può trattare di ansia da prestazione e soprattutto, per non "cadere" in un circolo vizioso di ansia, che porterebbe ad un peggioramento del disturbo.
Se ci sono dubbi su eventuali disturbi organici, verrà sicuramente indirizzato ad un andrologo, per gli opportuni accertamenti, ma vista la sua giovane età, è più probabile che si tratti di un problema psicologico.
Ci faccia sapere come deciderà di procedere...
Un saluto e auguri di Buona Pasqua !!