Utente 224XXX
Buongiorno,
soffro di exstrasitole da tre anni (ho eseguito un holter due anni fa)

erano presenti rare exstrasistole ventricolari ma tutto sommato nulla di allarmante

come consigliatomi ho abolito caffè ,sigarette ...(mi era stato prescritto anche un betabloccante ,che io non ho preso pero')
ma tutto cio' non è servito a nulla..nell ultimo periodo sono aumentate a dismisura,specie la sera o dopo aver mangiato...oramai ci convivo 24 ore al giorno.

spesso i tonfi sono cosi intensi che mi manca il respiro e ho come un mancamento(mi gira la testa)...e come se perdessi il respiro e avverto una forte tachicardia


volevo chiederLe se c'è da preoccuparsi o meno..se è possibile che siano dovute anche ad uno stato d'ansia (anche se i sintomi descritti avvengono anche quando sono rilassata o concentrata su qualcosa)

La ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se le era stato prescritto un beta bloccante significa che il suo cardiologo, a parte le misure igieniche come abolire nicotina e caffeina, aveva ritenuto insufficienti queste misure.
Ne riparli con lui magari con il responso di un Holter cardiaco
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio ,seguirò il suo consiglio