Utente 124XXX
Gentili dottori,
nelle ultime settimane le cronache portano alla ribalta storie di sportivi morti in campo durante una normalissima partita.
Marco Bovolenta, giocatore di pallavolo della nazionale, morto in campo durante una partità con la sua squadra, il Forlì.
Oggi è toccato a Morosini, giocatore del Pescara.

Mi chiedo, come è possibile che una persona apparentemente sana, per giunta uno sportivo con un fisico ben abituato allo sforzo fisico e, presumo, sotto costante controllo medico, possa morire per un problema cardiocircolatorio?

La stessa cosa teoricamente potrebbe capitare a qualsiasi sportivo che pratica attività fisica anche a livello amatoriale? Anche un esame completo, con ECG, ecografia al cuore ed elettrocardiogramma sotto sforzo, può essere insufficiente per affermare con una sicurezza del 100% che una persona è esente da problemi al cuore che gli impediscano lo svolgimento di attività fisica?

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi il discorso sulla morte improvvisa sarebbe estremamente lungo.
Le allego questo link che forse troverà' utile:
http://www.cecchinicuore.org/index.php?option=com_content&task=view&id=499&Itemid=1

cordialita'
cecchini

[#2] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio dottore, ho letto con interesse il suo articolo.
Se ho ben capito, una attività fisica a livello agonistico, basata su intense sedute di allenamento e partite a distanza di 3 o 7 giorni, rischia di danneggiare il cuore anzichè migliorarlo.
Invece una moderata attività fisica, praticata regolarmente, fa bene alla salute generale, protegge da ipertensione e altre malattie cardiocircolatorie.

Chi di noi pratica calcio o ciclismo o bodybuilding a livello amatoriale per 2-3 volte a settimana, previa visita specialistica dal cardiologo, può stare tranquillo leggendo queste allarmanti notizie?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
lo sport non fa granche' bene...l'attivita' fisica si. il camminare ed andare in bici con calma sono raccomandabili.
E' il buon senso che guida la medicina e la vita in genere.
arrivederci
cecchini