Utente 243XXX
Buongiorno,
tempo fami rivolsi a questo sito per un consulto ad una polmonite che presi a Febbraio di quest'anno. Durante questo periodo un forte colpo di tosse mi provocò dolori insopportabili a tutto il fianco destro. Guarita di polmonite, mi resi conto che sempre sul lato destro ho ancora un fastidio che va e viene..il dolore non è insopportabile né continuo ma riesco ben a localizzarlo...facendo pressione sulle costole sento in corrispondenza di una, come un tessuto di troppo che me la rende più sporgente rispetto alle altre. Premetto che al tatto non mi sembra una pallina, una ciste, ma qualcosa di piu piatto che mi fa a coprire l'osso della costola che mi da fastidio.
Premetto che durante il periodo fatto di antibiotici e penicillina avevo problemi allo stomaco con acidità e gonfiore.. cosa può essere tutto questo? mi devo preoccupare di questa sporgenza non tra una costola e l'altra ma bensi sull'osso di una costola??
Per scrupolo mi sono fatta prescrivere dal mio medico un'ecografia completa all'addome e una rx emitorace.

Rimango in attesa di una Vostra gentile risposta.


Grazie
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Starei tranquillo. In questi casi è più probabile che si tratti di una conformazione congenita e che la sua attenzione l'abbia rilevata a causa della patologia che ha curato. Gli esami prescritti sono certo che la tranquillizzeranno del tutto.
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Buon pomeriggio Dottore,
ed eccomi ancora qui dopo qualche mese...
premetto che sono una ragazza con mille tensioni e paure per qualsiasi cosa..
proprio ieri sono ritornata dal mio medico curante a spiegare la situazione al mio fianco destro.
Ho fatto ecografia addome completo (TUTTO NELLA NORMA), rx emitorace per vedere le costole ed anche qui tutto nella norma, rcg addome completo tutto nella norma.
Non riesco allora capire se il mio problema che ho tutt'ora sia legato ad un fattore psicologico o cosa. Ci sono giornate in cui non lo sento nemmeno altre che mi da un fastidio allucinante. Se cammino o sto in piedi non ho asslutamente nulla, se mi sdraio comincio a sentire come una mano che mi si appoggia alla parte destra della schiena come se avessi un peso e nella parte anteriore appena sotto le costole destre come se fosse tutto indolenzito. Cosa puo essere?! il problema mi si presenta anche quando guido ed appoggio la schiena allo schienale della macchina, anche li sento come un pesno dietro al fianco destro. Ogni tanto ancora un dolorino puntoreo tra una costole e un altra sempre in basso a destra. adesso il mio medico mi ha prescritto una ulteriore rx torace anteriore, posterioe e laterale per dolenzia ipocondrio. Ma non sarebbe meglio fare qualche altro accertamento? non è qualcosa di grave? comincia a infastidire l idea di non risolvere la cosa.

Rimango in attesa di suo giudizio e consiglio. Pensavo ad una risonanza magnetica
Grazie mille