Utente 246XXX
Buongiorno dottori.
Scrivo per esporre una dubbio, nell'eventualità che la visita di controllo tra due gg, dopo circa 3 mesi dall'intervento, il mio medico andrologo riscontri che nell'operazione da lui fatta ci sia qualcosa che non va bene come si procede? premetto che in fase di piena erezione se provo a tirare la pelle verso il basso sento del dolore all'altezza della cicatrice e sempre in erezione lo strato più basso del prepuzio ha la tendenza a essere più stretto poco sotto il glande.

spero di essere stato chiaro, diversamente vi prego di domandarmi dove esserlo maggiormente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
due sono le ipotesi possibili potrebbe essere necessario un ritocchino chirurgico, ovvero l' applicazione di pomate elasticizzanti. Tutto di dipende da cosa vedà esattamente dal vivo il suo andrologo

[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,è probabile che la frenuloplastica non sia stata sufficiente a risolvere il problema della fimosi relativa.Probabilmente il chirurgo operatore lo avrà messo in conto ,per cui solo lui può trovare la soluzione adesso.Ci aggiorni,se ritiene.Cordialità.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

a distanza di tre mesi dall'intervento di frenuloplastica non è sicuramente possibile esprimere giudizi sulla sua congruità. Sono ancora presenti fenomeni infiammatori post chirurgici e la reazione cicatriziale potrebbe non essere conclusa.
ne parli con chi la ha vista prima e durante l'intervento
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottori per tutti i consigli e le preziose dispense di dottrina medica. Sabato farò la visita e vedremo il parere e la soluzione del medico. Buona giornata.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
faccia sapere se vuole.
[#6] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottori,
Come anticipato qualche gg fa ho proceduto con una visita dal medico che mi fece l'operazione. Mi ha detto che secondo lui non dovrebbero esserci problemi legati all'operazione e che aspettare ancora un po sarebbe la scelta migliore anche nell'ipotesi la cicatrice e i livelli infiammatori non si siano del tutto stabilizzati.

Le domande sono queste:
1
E' prassi che a distanza di 3 mesi il pene in erezione dia una sensazione di tensione abbastanza elevata? diminuirà?
2
L'utilizzo di questo prodotto consigliatomi dal farmacista potrebbe aiutare la mia situazione? www.bio-oil.com
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

alla prima domanda le rispondo Sì,
alla seconda, penso che tali prodotti possano servira a qualcosa, non in maniera definitiva ma , male non fanno
cari saluti
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Idem come sopra detto dal collega Pozza.
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Idem come sopra.Cordialità.