Utente 227XXX
Carissimi dottori, sarò breve:

ho avuto dei problemi di d.e dovuti apparentemente a cause psicologiche il cialis 5mg/1 al giorno mi ha permesso di ritrovare una sessualità piuttosto buona.

Essendo il cialis un vasodilatatore, non può significare che, invece, ci sia una qualche causa organica, visto che prendendolo ho avuto delle buone erezioni?

Premetto che ho fatto esami del sangue, esami ormonali, eco color doppler dinamico e esame dei testicoli e tutto è risultato nella norma (quello dei testicoli quasi 4 anni fa, gli altri pochi mesi fa).

Mi consigliate di fare nuovi esami o di ripeterne altri?

E vorrei aggiungere che ormai da diversi anni la mia erezione mattutina è molto rara, praticamente assente (quelle notturne invece, se mi sveglio di botto, sembrano esser maggiori). Con il Cialis non è cambiato niente sotto questo punto di vista, ma subito dopo il risveglio mi capitava di avere erezioni se pensavo a qualcosa di erotico.

Saluti e grazie ancora.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
se gli esami eseguiti in precedenza sono risultati normali è difficile pensare ad un problema organico. La percezione della presenza o meno delle erezioni matuttine dipende da numerosissimi fattori (grado di stanchezza, qualità del sonno, stimoli erotici durante la giornata ecc.) e non sono attendibili da un punto di vista diagnostico quando vengono percepite come assenti.
[#2] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,

e allora come mai il Cialis ha avuto effetto?

Gli esami sono risultati nella norma ma mi insospettisce da sempre l'eco color dopper dinamico il cui resoconto era il seguente "è risultato un flusso normale per le A.A Dorsali, mentre c'è una riduzione di elasticità per le A.A Cavernose. sintesi: "nella norma" "

Insomma, nessun valore numerico...

Non vorrei aver dimenticato qualche esame importante, qualcosa...

Non so cosa fare, forse è meglio se non ci penso... Grazie ancora.



[#3] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Tra l'altro vorrei raccontare due esperienze che mi hanno anche un pò reso dubbioso nei confronti del personale medico/ospedialiero (purtroppo è successo, nessuna critica a nessuno dei dottori presenti)

La prima l'ho avuta col primo andrologo a cui mi sono rivolto, il quale:

- mi ha effettuato una frenuloplastica correttamente (anche se dopo i primi rapporti dopo di essa la pelle sotto al glande assumeva un preoccupante colore scuro tipo livido... ma poi è successo in misura sempre minore).

- mi ha fatto fare, in due sedute separate, l'eco color doppler dinamico e un "test farmaco protesi intra-cavernosa" che, stando anche a dei medici di questo sito, potevano essere fatti in una seduta sola. (soldi spillati).

- mi ha proposto di fare degli esami per scongiurare una possibile "fuga venosa" come la cosiddetta "cavernosometria dinamica"... cosa che fortuntatamente ho scoperto essere inutile (e sarebbero stati altri soldi spillati)

- ultima cosa, la più CLAMOROSA: su questo sito, in una discussione, è stato citato uno specialista che opera nella mia città che propone una mirabolante operazione per risolvere il problema della d.e, non sono stati fatti riferimenti espliciti ma sono praticamente SICURO che sia quello a cui mi sono rivolto. Sono del tutto certo che, approfittando anche del mio stato psicologico me l'avrebbe sicuramente proposta, e si parla di cifre come 8000 euro da quel che ho letto.

La seconda esperienza invece l'ho avuta con un grosso ospedale che, alla mia richiesta di effettuare una frenuloplastica, voleva farmi ricoverare per un giorno intero, facendomi pagare una cifra come 2000 euro, facendo però figurare il ricovero come se fosse stato "day-hospital". Una vera e propria truffa. Per cui mi sono rivolto, a malincuore, al precedente andrologo, perchè per fare una frenuloplastica serviva anche uan visita preliminare e da lui l'avevo già fatta (e ho pagato 700 euro, mentre da un altro andrologo avrei pagato 200 euro di visita e 500 euro di frenuloplastica, ma non avevo più voglia di cercare).

Bisogna dubitar proprio di tutto, purtroppo. Alle volte mi chiedo perchè la gente debba intraprendere la nobile professione del Medico per truffare le persone. Come fanno a guardarsi allo specchio? Il tutto per dei soldi?

E poi vengono in mente casi come il Santa Rita a Milano... pazzesco.

Concludo dicendo che forse dovrei effettuare il RIGISCAN, l'unico test che mi pare sia particolarmente rilevante che non ho mai effettuato... Siccome "a pelle" non ho nemmeno erezioni notturne di qualità... Se dovesse risultare un test scadente che faccio? Saluti
[#4] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
In effetti la registrazione delle erezioni notturne potrebbe essere utile. In caso di negatività per alterazioni potrebbe darle una maggiore tranquillità psicologica.
[#5] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,

se il RIGISCAN dovesse registrare assenza o scarsità di erezioni a quel punto da che parte dovrei sbattere la testa? Dovrei ripetere gli esami?

Non si capisce niente, cause psicologiche, cause fisiche... niente.

[#6] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Difficile che alla sua età ci possano essere alterazioni di tale genere. Comunque, proprio per rispndere al suo iniziale quesito, il Cialis o molecole similari sono efficaci sia nelle cause organiche che in quelle psicologiche che in quelle miste.
[#7] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
Oltre alle preziose informazioni ricevute dal Dr.Sacalese, desidererei aggiungere un mio parere in merito.
Se le diagnosi e' un deficit erettivo con etiologia psicogena, non deve accanisrsi del ceracre cause organiche, che fanno propendere per quote d' ansia mal gestite, ma dovrebbe cercare le cause altre correlate al d. e, quelle cioe' psichice, relazionali, da cattivo apprendimento sessuale, correlAte agli stili di vita, all' immaginario, e tante altre.
Le allego qualche articolo per approfondimenti.

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/106/Dipendenza-psicologica-dalla-terapia-orale-per-il-deficit-erettivo

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1225-deficit-erettile-problema-coppia-ruolo-partner.html

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1593/Mancanza-d-erezione-10-cose-da-sapere
[#8] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Ormai ho perso il conto di quante volte ho letto i Suoi articoli e quelli del dott. Beretta, grazie comunque.
[#9] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego! Anche a nome dei colleghi.
[#10] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
le risposndo come le ho risposto all'altro consulto:
Non è leggendo i nostri articoli che troverà la soluzione, ma percorrendo le strade verso le cure che le abbiamo indicato!
[#11] dopo  
Dr. Giuseppe Santonocito
52% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
>>> e allora come mai il Cialis ha avuto effetto?
>>>

Perché i farmaci come il Cialis possono avere un effetto in larga parte indipendente dalle cause psicologiche.

Per fare un paragone, se lei si scorda di gonfiare le ruote della macchina e queste si sgonfiano, è un problema "psicologico". Il benzinaio (il Cialis) può accorgersene e rigonfiargliele, ma non le risolve il problema di memoria.
[#12] dopo  
Dr. Roberto Callina
40% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Caro Utente,

<<Ormai ho perso il conto di quante volte ho letto i Suoi articoli e quelli del dott. Beretta>>

Oltre a leggere più volte gli articoli suggeriti ha per caso seguito anche i consigli che le sono stati dati nei precedenti consulti?

In tutta franchezza, non credo che barricarsi dietro un monitor alla ricerca ossessiva di qualcosa che possa placare la sua ansia le possa essere di grande aiuto.
E mi sembra che questo sia provato dal fatto che è ancora qui a cercare rassicurazioni...

Un caro saluto
[#13] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Non mi sono barricato dietro alcun monitor, ma mi sembra controproducente polemizzare su questo sito.

Per la cronaca, per fortuna sto riuscendo a risolvere il problema con le mie forze. Le cause sono sicuramente psicologiche.

Saluti.
[#14] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Siamo contenti per lei, che stia risolvendo da solo, ma desidero fare un appunto su quanto da lei scritto.
Le cause psicologiche, non significa che non ci siano e che quindi passano da sole,ma vuol di re che non hanno una causa organica, infiammatoria, prostatica, ecc.....e, che la loro sede è nella psiche.
[#15] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Dottoressa Randone io condivido pienamente le Sue affermazioni e, già in passato, ho tentato di affidarmi al personale specialzzato nella "cura della psiche" ma mi sono invischiato in un circolo vizioso da cui sono uscito per miracolo, per una coincidenza fortuita.

Nel mondo ideale sarebe bello sperimentare tutte le terapie possibili ma tutto ha un prezzo (tempo, denaro), purtroppo. Non si può andare per tentativi e credo che già solo questo pensiero renda controproducente la terapia stessa...

Ancora saluti!
[#16] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
l'approccio terapeutico deve essere obbligatoriamente "per tentativi" in quanto ciascun individuo risponde in maniera differente e non prevedibile a varie tipologie di trattamento. Successivamente in base alle esigenze del paziente la terapia va modificata e settata sul paziente. Quindi in pratica si mette a punto una terapia "su misura" che gli anglosassoni chiamano tailor therapy.
[#17] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Tempo e denaro dottore, non sono infiniti purtroppo... :)
[#18] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Non so se Lei le ha eseguite privatamente, ma esistono anche le visite in regime ASL che costano poco. Per il tempo è ovvio che per risolvere o per lo meno migliorare il problema è ncessario impegnare del tempo: la salute al primo posto.
[#19] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Concordo con il Dr.Scalese, i professionisti li trova pure in convenzione.
Non mi dilungo ancora, perche' le ho appena risposto all' altro suo consulto.
[#20] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

mi inserisco adesso nella sua problematica. la storia dell'andrologo milanese rappresenta un "copia incolla" di molte storie riferitemi da miei pazienti che vivono a roma e che sono andati a visita dallo specialista che viene dalla importante città del nord (sicuramente efficiente!!) che sono stati stuidiati con metodi obsoleti e che si sono sentiti fare la proposta " venga su, in un giorno, con 7-8000 euro risolviamo il suo problema....."
purtroppo con questi "personaggi" c'è poco da fare...si rischia la denuncia per calunnia...
Il cialis è un vasodilatatore e se "funziona" vuol dire che c'è qualcosa che "non funziona bene" nel sistema circolatorio dei corpi vcavernosi.
I problemi psichici ci sono "sempre". Causa o conseguenza del problema erettile. questo è "il dilemma".??
Comunque dopo aver effettuato le inmdagini organiche una assistenza psicologica sicuramentre è positiva
cari saluti
[#21] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Carissimo Dr. Pozza

Mi ricordo dei Suoi interventi ed è stato Lei, insieme ad altri dottori, a chiarirmi sul lato oscuro di queste vere e proprie truffe.

Nonostante ultimamente riesca ad avere buone erezioni senza Cialis ritiene che sia il caso che mi sottoponga ad un secondo eco doppler dinamico? Mi è stato eseguito dal "personaggio" sopraccitato, spero non sia stato fatto con un metodo obsoleto o chissà cos'altro (lo so, sono toni polemici, ma qui si gioca con la salute).