Utente 250XXX
ho 48 anni e da 20 anni circa, a seguito di malattia reumatica, ho una lieve stenosi ed insuff mitralica moderata.L'ultima eco,sostanzialmente simile alla precedente, conclude con: ventricolo sn di normali dimensioni,massa e spesore parietale relativo, normale funzione sistolica globale e segment. atrio sx lievemente ingrand.Area mitral 1,9 cmq. paps nei limiti,a riposo. Dato che da un pò di giorni avvertivo battiti irreg e cardiopalmo ho fatto holter 24 ore con queste conclusioni:(le scrivo ql sottolineato dal cardiologo) freq media 24 ore 82, besv 144 con 1 run di 9 battiti di FA a fvm 160, bev 0.non pause.Non alter ischemico del trattoST. ritmo sinus tra 56 e 135 bpm.Le analisi del sangue rivelano emoglobina molto bassa (8).Ora un cardiologo mi prescrive COUMADIN, un altro EUDIGOX 200, 1 c. al dì. CARDICOR 1,25 iniziando con 1c. al mattino. ferrograd e folina.Esami sangue e holter tra 3 mesi circa.Non so proprio cosa decidere, cosa è meglio per me..mi può dare un suo parere? La ringrazio tantissimo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Il coumadin forse è troppo con un solo episodio brevissimo di FA ( sempre che non si tratti di semplice tachicardia sopraventricolare...). Per quanto mi riguarda concordo con il cardicor, ma è soltanto un parere...a distanza. Cari saluti, Ugo