Utente 217XXX
Buonasera gentili dottori!
Sono incinta di 33 settimane e oggi facendo un'ecografia di controllo hanno trovato una sproporzione tra i ventricoli con aumento delle dimensioni del ventricolo destro della mia bimba.
per cui il ginecologo mi ha consigliato un'ecocardiografia fetale di controllo per valutare meglio la situazione.
di certo la prenotero', ma vorrei sapere per prepararmi anche psicologicamente, a cosa potrebbe andare incontro la mia bimba, cosa potrebbe comportare questa sproporzione.
Vi ringrazio anticipatamente della risposta che spero sara' celere vista la mia ansia.
Grazie di tutto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:

Nell'adulto normalmente il ventricolo sinistro risulta essere piu' grande rispetto a quello di destra, mentre nel feto e nel noeonato un certo ingrandimento e una certa ipertrofia (=ispessimento) delle pareti del ventricolo di destra possono essere normali a causa della diversa circolazione sanguigna che il feto presenta.
Bene ha fatto il suo ginecologo a prescrivere un'ecografia fetale di controllo per escludere patologie, ma tale riscontro puo' essere normale.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2011
Grazie gentilissimo dott.Tidu, soprattutto per la velocita' della risposta.
Spero tanto che sia una situazione normale, ma se cosi' non fosse, ma anzi siriscontrasse qualcosa di patologico a cosa potrebbe andare incontro la mia bimba??
La ringrazio molto.
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente

E' davvero troppo prematuro per sapere verso che tipo di problemi potrebbe andare incontro sua figlia. ccorrerebbe prima accertare la presenza di una patologia, poi in caso affermativo, se essa sia provocata da una causa rimuovibile, ed infine se sia sufficiente una terapia farmacologica.
Capisco la sua ansia (mio figlio piu' piccolo ha appena 8 mesi), ma è davvero prematuro per poterle essere di aiuto.
A disposizione per ulteriori consigli
[#4] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dottore.
Sono stata al bambin gesu' x effettuare l'ecocardio fetale e purtroppo hanno riscontrato una sospetta coartazione aortica e vena cava sinistra persistente.
Ora alla prossima settimana dovro' effettuarne un'altra nel reparto gravidanze a rischio e se la cosa viene confermata (come credo) verro' fatta entrare in un loro percorso interno x una gravidanza pilotata, mi faranno partorire in un loro ospedale d'appoggio(il piu' vicino a loro) per portare la bimba nella loro tic.
In alcuni casi questo problema si puo' risolvere alla nascita cosi' come dicono?
L'intervento nel suo insieme ha elevati rischi in epoca neonatale?
Scusi le domande ma dopo il responso mi e' caduto il mondo addosso.....sono molto in pena x questa mia creatura.
In cosa consiste l'intervento, in un'angioplastica?
Grazie ancora Dottore x la sua gentilezza.
[#5] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Non è ancora detto che ci sia la certezza di diagnosi. Se la coartazione fosse accertata l'intervento puo' consistere in una angioplastica o in un intervento tradizionale. La scelta dipende dalle caratteristiche della coartazione, dall'esperienza del centro, ma entrambi danno rischi relativamente bassi ed alte percentulai di successo. Potrebbe essere utile girare nella branca di Cardiochirurgia il suo consulto. lo faro' io stesso.
A disposizione per ulteriori consulti