Utente 155XXX
Gentili Dottori
Sono molti mesi che soffro di un dolore al petto sinistro,ho svolto visite cardiologiche e moltissimi controlli strumentali ecg da sforzo,ecg,ecodoppler,tac coronarica,tutto negativo.Io pero' mi sento male i dolori al petto sono sempre presenti mi mollano solo la notte a riposo,dopo poco sveglio riprendendo l'attivita' il dolore inizia con relativa astenia e una fatica anche con uno stato confusionale,con presenza di una sensazione di fame d'aria, veramente invalidante.Il tutto sembra proprio di origine cardiaca,come se tutto partisse dal cuore,non riesco a svolgere in modo normale le mie attivita' quotidiana.Sono preoccupato,soffrendo di grande fatica ho tanta difficolta'. Dopo poco che corro o faccio una passeggiata veloce il dolore aumenta con se arriva anche confusione e grande astenia.Come e' possibile che non dipenda dal cuore?I sintomi sono assimilabili a patologie cardiache?!Quali altre cause possono avere sintomi simili,tumori,polmoniti,schelettrici....??
Giovedi' prossimo mettero' l'holter 24h ultimo tentativo e prova per capire.Puo' essere utile?Datemi consigli e valutazioni,cosa poter fare,da chi andare.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ascolti, non tutti i disturbi che provengono dal petto sono di origine cardiaca. Questo non significa che si rinnega il fatto che lei abbia dei sintomi, soggettivamente anche importanti, ma semplicemente che la causa và ricercata altrove (può trattarsi di banali dolori "intercostali", ossia su base nevralgica o muscolare). In ogni caso non posso esserle di maggior aiuto (ascolti anche il suo medico di fiducia a riguardo), ma sicuramente mi sento di escludere la causa cardiaca.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Grazie moltissimo per sua tempestiva risposta.
Ho capito che l'holter non e' importante.
Da quali medici o specialisti andare?
Mi diceva forse di origine nevragica o muscolare.Ma sono cosi' invalidanti?
Con sintomi come astenia e malessere generale?Sono veramente in difficolta'.Se ha idee o suggerimenti terapeutici.
Cordialmente
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se vuole può rivolgersi a un internista.
Saluti