Utente 248XXX
Salve,
Vi scrivo perchè il mio ragazzo 2 mesi fa è stato operato al varicocele sinistro con la scleroembolizzazione. Tuttora, però, continua ad avere i testicoli gonfi, arrossati e doloranti e vorrebbe sapere se la stazione eretta prolungata del pene e l'atto sessuale in genere nelle sue varie forme possono esserne la causa.
Vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.ma utente,
qualsiasi intervento per varicocele prevede una ostruzione o sezione della vena spermatica interna perchè varicosa ; con il tempo si verranno a formare nuovi circoli venosi e di conseguenza in qs periodo variabile sino a 3 mesi è possibile sentire fastidi all'emiscroto sx proprio per un difficoltoso ritorno venoso dal testicolo.
Al di là della teoria cmq se il fastidio persiste consultare chi ha eseguito la scleroembolizzazione perche internet non ha sostituiito una visita con annesso esame obiettivo.
Cordialità