Utente 256XXX
Buongiorno dott. Io ho 40 anni mia moglie 32anni con ovaio micropolicistico e siamo alla ricerca di un figlio da un anno e mezzo e non abbiamo mai avuto Un positivo. Abbiamo fatto una IUI con esito negativo ma ci hanno consigliato che dato il mio seme di passare subito a una icsi. Le riporto di seguito l ultimo spermiogramma chiedendo un suo parere soprattutto per quanto riguarda il test di frammentazione DNA il cui risultato e' il 58%. Questo comporta sterilità e non riuscita della icsi? Cosa posso fare per migliorare? Il medico che mi ha in cura mi consiglia di fare iniezioni ormonali perm3-6 mesi. Cosa ne pensa? Potrei peggiorare? Inoltre mi hanno riscontrato solo una flogosi cronica asintomatica e abatterica per il resto esami eco doppler vie seminali tutto ok. No varicocele.
la ringrazio e saluto cordialmente


N spermatozoi totale 180mila
Spermatozoi ML 32mila
Cellule rotonde 15mila
Emazie assenti
Cellule epiteliali assenti
Volume 5,5spermatozoi mobili 64%
Progressiva rettilinea 4%
Progressiva lenta 29%
Spermatozoi normali 9%
Abnormi 91%
Anomalie testa 80%
Del tratto intermedio 7%
Anomalie coda 4%
Piospermia
Dopo test di capacitazione : spermatozoi mobili 1.200.000 con motilità progressiva rettilinea 50%
Spermatozoi normali 10%
Mar test negativo
Fibrosi cistica negativo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
i vari test di frammentazione ovvero di condensazione del DNA non hanno attualmente gran valore, dal momento che non forniscono risultati costanti nello stesso soggetto, soprattutto se normospermico (o quasi) come lei. Le gonadotropine hanno dimostrato e gli antiossidanti hanno dimostrato di migliorare la condensazione del DNA nei soggetti gravemente dispermici, che lei non è. Ed in qualche caso si è avuto miglioramento alla ICSI.
Quindi soggetti da lei molto diversi, hanno dato qualche risultato sulla base di tests che attualmente non sono fra i piu accettati. In altre poarole, qua vale l' esperienza individuale del collegaq che la segue. Personalmente in presenza di ovaio bilateralmente micropolicistico ed in presenza di uno spermiogramma come il suo, vedo ben poca o nulla responbsabilità individuale nel successo o nell' insuccesso della fecondazione assistita.
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile paziente,

l'evidenza copiosa di cellue rotonde indica verosimilmente una infezione seminale non indifferente...anche se di norma è necessario distingure tra cellule rotonde e globuli bianchi....
I globuli bianchi nello sperma si ammettono normali entro 1 milione.....
Consideri che il suo esame seminale conclude con "piospermia" , cioè eccesso di globuli bianchi....

E' noto chei globuli bianchi nello sperma sono fonte, se in eccesso, di una notevole carico di Radicali Liberi che danneggiano le membrane, e il DNA degli spermatozoi.

Il Suo test-che merita quindi di esser meglio definito e non può esser preso in considerazione se non si affronta e risolve la presunta infezione seminale.

Circa la terapia ormonale, è bene sapere che solo in presenza di un deficit ormonale documentato e accertato è possibile attendersi dei risultati. Se non documentato il deficit dell'ormone, non è possibile garantire il beneficio della terapia sullo sperma.

Perciò utile un consulto con andrologo per ponderare il dato delle cellule rotonde e poi passare al controllo del DNa.

cordialità
[#3] dopo  
Utente 256XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per le risposte. I leucociti ho dimenticato di scrivere sono <di 1.000.000.
A novembre erano 1.800.00o le cellule rotonde dopo una cura di àntibiotici che ho fatto fatali dall andrologo per 10giorni.
oggi con l ultima spermiocultura mi ha rilevato iil batterio del enterocco spp e mi e'stata data la cura di 6g con ciproxin a me e mia moglie che faro tra breve.
A mia moglie tra l altro era stato riscontrato ureaplasma 3settimane fa e che ha debellato facendo una cura insieme a me (come terapia di coppia )di antibiotico BASSADO per 7giorni.
Dite che quindi l enterococco e' solo la causa di questa infezione che provoca queste cellule rotonde?
Curata questa infezione potrei concepire naturalmente o ci sono poche speranze?
E'sufficente una terapia di solo una settimana di antibiotico?
Grazie
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Allora da dove salta fuori quella piospermia che dice? Per q2uella servono ben piu dei leucociti da lei contati. Quelle cellule rotonde allora sono componenti immature della fabbricazione de4gli spermatozoi, il cui significato va interpretato sulla base dello spermiogramma. Personalmente le vedo com ripresa post-infimmatoria dopo infeziuone (viste le notizie che da). Ma qua il problema è l' ovaio micropolicitico. La compenente maschile è praticamente nulla.
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

ritengo corretto seguire l'iter terapeutico impostato dal collega che avuto l'occasione di visitarla..
infatti correttamente le ha fatto eseguire la spermiocoltura...lei inoltre ha riferito l'infezione da micoplasma....

perciò, non deve escludere la gravidanza spontanea...assolutamente....
ma ricordi che la fertilità maschiele è sempre funzione della fertilità femminile che nel vostro caso merita la giusta attenzione specialistica.


cordialità