Utente 108XXX
Cari dottori,

ho 28 anni e vi disturbo perchè da qualche giorno sono in ansia a causa di una stranezza riscontrata durante l'autopalpazione ai testicoli. Ho notato che nella sacca scrotale si sentono le "vene" (perdonatemi eventuali imprecisioni) e diversi filamenti di spessore più o meno variabile, invisibili a occhio nudo. La cosa strana è che non ricordo di averci fatto caso in passato, e di conseguenza non vorrei si fossero ingrossati (ho paura di una possibile varicocele). In casi normali, come risulta al tatto quella zona? Dovrei percepire queste vene tra i testicoli (di dimensioni normali, solo uno più alto e uno più basso) e il pene? La varicocele è un "grumo" duro e nodoso?

In aggiunta, da ieri ho il testicolo destro indolenzito (forse colpito muovendomi, non saprei dire), una sorta di lieve fitta (come quando il testicolo viene urtato) presente quando muovo la gamba e lo tocco per sbaglio.
Urino regolarmente (solo un po' di bruciore in questi giorni) e l'eiaculazione è normale.

I due fattori potrebbero essere correlati o posso stare relativamente tranquillo? Il medico di base in questo caso è sufficiente per scongiurare la varicocele?

Grazie a tutti e buon lavoro


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

L`autodiagnosi e`da evitare poiche`e`gia`difficile per il medico fare una diagnosi di varicocele. La sua sintomatologia al testicolo dx non dipende dal varicocele, se fosse presente. Potrebbe cogliere l`occasione per confrontarsi con il suo medico di base e farsi richiedere una visita andrologica preventiva anche attraverso un`ecografia testicolare con doppler.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il medico di base è più che in grado di fare diagnopsi di varicocele. Quanto all' indolenzimento che pare passeggero non me ne farei un cruccio. Poi il varicocele, poveretto, non è mica un demone lòegga qua.
http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/341/Varicocele-una-opinione-corrente-cioe-ortodossa-e-basata-sui-fatti
http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/343-gradi-varicocele.html