Utente 385XXX
gentili dottori, vorrei esporvi il mio caso. Da più di un mese ho dei fastidiosi prutiri e bruciori intimi, accompagnati a bruciore durante la minzione. Recentemente su prescrione del medico ho effettuato un urinocoltura con antibiogramma individuando così l'antibiotico opportuno x la mia infezione. Il problema è però ke se da un lato sta migliorando la cistite, non cessa il mio disturbo a livello genitale. Mi è rimasto infatti un prurito molto forte...e spesso trovo la pelle dei genitali all'interno delle grandi e piccole labbra screpolata (soprattutto se prima mi sono grattata anche dall'esterno), quasi come una desquamazione con dei pelucchi bianchi, e anche alcune zone con una patina bianca che sembra una screpolatura. Cosa può essere? e come curarla? escluderei infezioni vaginali, xkè la zona vaginale è pulita e priva di perdite.
Inoltre anche all'esterno fino alla zona anale sento la pelle molto delicata, quasi secca, come se fosse un pò bruciata/arrossata (come gli arrossamenti dei nenonati dovuti al pannolino x intenderci), non so come spiegarle. in questo mese ho provato un sacco di creme per il prurito,forse peggiorando la situazione. grazie x la vostra attenzione
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

la cosa miglore da fare, in virtù della potenziale molteplicità dell'infezione (batterico-micotica) è tornare a controllo dal suo medioc o se preferisce dallo specialista Venereologo per chiarire con la visita e gli eventuali esami quello che sembrerebbe un mantenimento di un'altra situazione (micotica?) associata a questo suo fastidio.

non faccia incetta di creme e cremine che in questi casi hanno solo la facoltà di automantenere celando solo provvisoriamente i sintomi.

cari saluti

cari saluti

[#2] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente utile visita dermatologica per escludere anche cause irritativo e/o allergico da contatto, oltre ad altre dermatosi che possono coinvolgere tale distretto e che possono creare un habitat ideale per sovrapposizioni micotico e/o batteriche.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio per la celere risposta. vorrei capire una cosa: secondo il Dr Laino potrebbe trattarsi di una infezione sia di batteri ( per la precisione era l'enterococcus presente nelle urine) ma anche una micosi, quindi un'infezione vaginale?

Gentile Dr alessandro benini in rifermento alla sua ipotesi allergica, devo dire che il fastidio si accentua quando uso la carta igienica...ma prima non ho avuto mai di questi problemi! può un allergia sorgere all'improvviso?
grazie ancora a entrambi
[#4] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Le allergie possono insorgere in qualsiasi momento della nostra vita,utile l'esecuzione di patch test.
Di nuovo saluti
[#5] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2007
Mi sorge un altro dubbio: stavo controllando unpò la zona intima e ho notato che attorno all'orifizio vaginale c'era una perdita bianca...che se n'è andata lavandomi. Potrebbe essere una candida? non era maleodorante...e poi il mio pruito non è nella zona vaginale ma più sopra...uff ultimamente questo fastidio mi sta snervando
[#6] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2007
Volevo ringraziarvi per la vostra tempestività nel rispondere. Cosa ke mi ha portato ad andare subito dal medico. Il quale ha subito sospettato una candidosi da antibiotici e da infezione urinaria. Non credo ci fosse bisogno di una visitia ginecologia perchè stamattina sono piena di perdide ricottose e bianche. Mi ha ordinato Diflucan da prendere una oggi e poi un'altra a distanza di una settimana e lavaggi vaginali di meclon. E' una buona cura?
[#7] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente segua con fiducia la cura del suo curante.
Saluti
[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Come supposto telematicamente è probabile che ci sianon infezioni batterico-micotiche: le reitero il consiglio della visita Veneroelogica, poichè sovente, anche una sola e clinicamente evidenziabile "candidosi" può sovrapporre quadri infettivi batterici che non verrebbero indagati e trattati.

pertanto, proceda con la visita indicata - se vorrà - seguita da esami specifici.

cari saluti