Utente 252XXX
Mi rivolgo a voi per un problema di vista di mia moglie Patrizia che ha 47 anni.
Quattro anni fa ha iniziato ad avere necessità di occhiali per una carenza di 1,5 gradi ad entrambi gli occhi per poter leggere da vicino.
.
Dopo tre anni, previa visita oculistica, ha avuto bisogno di 3 gradi ad entrambi gli occhi per leggere da vicino e 1,75 per vedere lontano.

Sono passati solo sei mesi e nuovamente non vede più bene da vicino e neppure da lontano.

L’oculista dice che è tutto normale ma a me pare che la perdita di vista sia troppo veloce.
Cosa ne pensate? E’ possibile che ci sia una causa indiretta? C’è qualche esame da fare?
Grazie tanto
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
probabilmente sua moglie è sempre stata ipermetrope, ma accomodando con il cristallino riusciva a compensare.
Con il passare degli anni il cristallino diventa più rigido e viene man mano evidente il difetto retroattivo.

Stia sereno, è tutto nella norma.

Cordiali saluti