Utente 259XXX
Salve...scrivo su questo sito..perchè ormai da esattamente 14 giorni delle domande nella mia testa non mi danno tregua..ora vi racconto cosa mi è successo.

Siccome io la notte ho l'abitudine di dormire a pancia in giù..e quando lo faccio ho molto spesso delle erezioni,14 giorni fà..mentre questa accadeva,sentii un crack ... mi alzo subio dal letto per vedere cosa era successo etc...l'erezione che avevo era sparita,è un dolore era comparso,anche se un dolore che poteva esser sopportato...Se non che 4-5 giorni dopo andai da un chirurgo(senza ecografia o che)...e questi mi disse che non c'era niente...Io comunque incomincia a notare sul pene..una curvatura dorsale...Infromandomi quindi sul web riscontrai l'anamnesi del mio caso con la Sindrome di La Payronie...subito preso dallo sconforto,avendo visto comunque gli effetti di questa sindrome,ho cercato come un forsennato in parecchi siti...Siccome a 14 giorni dall'evento...riscontro anche un riduzione peniena di almeno 2 cm...Il mio quesito è...si può riscontrare una riduzione peniena da La Payronie dopo 14 giorni?E se sì...si può rimediare a questo?O non c'è cura?Grazie in anticipo per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
quello che Lei racconta è un trauma penieno che se fosse stato importante avrebbe dovuto dare uno stravaso ematico con ematoma o almeno ecchimosi,probabilmente è stao un trauma "leggero" cmq per rispondere in maniera adeguata è evidente che necessita di una visita urologica.
Cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

è teoricamente possibile che si possa determinare una lesione dei corpi cavernosi in seguito a flessioni forzate del pene eretto sia durante un rapporto sia durante una erezione notturna.
Anche se non si determinano starvasi ematici con ematomi od ecchimosi, possono determinarsi reazioni cicatriziali tali da poter determinare modifiche strutturali dell'asta.
In genere ci vogliono giorni.Anche con l'ecografia non è possibile vedere nulla nelle prime settimane.
nel suo caso direi di parlarne con lo specialista.per una valutazione nelle settimane successive
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore quindi lei mi stà dicendo che se in seguito a questo trauma ci fosse stata una retrazione dell'asta non sarebbe avvenuta solo in 14 giorni dal trauma?
[#4] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Retrazione mai , deviazione forse ma improbabile, ma attendiamo l'esito di un controllo urologico e se vuole ci ragguagli.
Cordialmente
[#5] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Allora...ieri sono andato dall'urologo per verificare il danno procurato da quest'urto...L'urologo mi ha rassicurato dicendo che crede che sia solo uno "slaminamento" e nulla di grave che possa comportare a tutto quello che io stò dicendo...Però c'è da dire che io da ormai 4 giorni ho erezioni spontanee con un'asta non lunga più come prima...Io comunque mi fido del parere dell'urologo,e c'è solo da aspettare pochi giorni per andare a fare un test con ecocolordoppler più erezione da farmo così per dissipare ogni dubbio...Inoltre l'urologo mi ha prescritto Vitamina E + Cortisone.

Grazie per le risposte date,vi farò sapere al più presto.
[#6] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Inoltre comunque c'è una domanda che mi preme...Se anche fosse che c'è stato un trauma da retrazione,solo due settimane bastano per un fenomeno retrattivo?O son troppo poche?
[#7] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
No assolutaemente non può esistere un rimpicciolimento del pene, la soggettività provoca molte volte problemi inesistenti-
[#8] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Vi informo delle novità..allora più di una settimana fà sono andato dall'urologo...che mi ha visitato e mi ha mandato nello stesso giorno da un suo collega per certificare il tutto con un ecocolordoppler penieno...L'ecocolordoppler non ha rilevato nulla....e io confido nella decisione dei due urologi sul fatto che non sia nulla di grave,se non che comunque è chiara la presenza di una curva alla base dei miei corpi carvernosi che allo specchio frontalmente si vedono...infatti dopo la botta l'asta da floscia e come se fosse una curva storta come quella dei segnali stradali(mi scuso per l'esempio ma non sò spiegarmi)..infatti la pelle non attacca più come una volta e si è formata una specie di copertone se così vogliamo chiamarlo...Posso dire che comunque l'asta è sempre della stessa lunghezza...ma anche in erezione presenta alla base questa curva.Vorrei almeno sapere che cos'è..visto che ho già deciso che comunque lascerò il corso della cosa al tempo..casomai se devo prendere una decisione la prenderò più in là.Grazie
[#9] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Non ci dice che Le hanno detto i colleghi che hanno avuto il notevole vantaggio di visitarLa....
[#10] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Allora...i colleghi hanno detto che non vi sono danni ai corpi cavernosi,e che per adesso non si nota alcun pericolo,se non che posso dire comunque di avere questa curva,perchè da eretto si vede bene,ma la curva ci tengo a precisare che non causa retrazione soltanto che adesso la pelle non attacca come una volta,come ho detto...e a forma di copertone,se può aiutarvi a capire...io sono obeso,e ho l'adipe nella zona pubica che copre parte dell'asta...una volta la pelle attacca perfettamente tirnadola indietro,adesso invece parte della pelle non attacca e forma una specie di copertone intorno alla parte iniziale dell'asta
[#11] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Riconosco i suoi sforzi per cercare di spiegarsi , si deve fidare di quello che Le hanno detto i colleghi , non si possono esprimere pareri senza una visita!!
[#12] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Ok,mi atterrò allora al loro giudizio.
[#13] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Solo una domanda...è possibile che anche un trauma superfluo possa causare dolore che può durare anche dai 30 ai 60 giorni?Perchè anche se è passato un mese comunque io continuo ad avere fastidi etc..

P.S. Più che dolore è un fastidio ... che c'è anche quando non è in erezione
[#14] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
si è possibile
[#15] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

hho l'impressione che la sua giovane età, l'adiposità pubica e, forse, l'inesperienza sessuale, la portano a sopravvalutare tutta una serie di sintomi che dovrebbero, invece, essere analizzati,da un medico specialista che solo potrebbe darle un giudizio fondato
per il momento. lasci perdere il centimentro, lo specchio, il web
cari saluti
[#16] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore...comunque solo un'informazione....può un controllo eccessivo ripetuto da parte mia in quella zona,quella dolente e in torno...provocare ulteriori danni?Perchè adesso ho il timore che la mia troppa apprensione possono aver provocato involontariamente qualcosa,toccanto la zona ripetutamente...non in erezione.
[#17] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Dopo un pò ho deciso cosa fare....penso sia una cosa ragionevole...Visto che lo specialista che mi fece a suo tempo..circa 3 settimane fà..l'ecocolordoppler disse che per vedere il trauma,e dire con certezza se c'era o non c'era qualcosa,era ancora troppo presto mi rassicuro dicendo che avrei potuto anche ripetere la cosa entro gli inizii di settembre..così da essere molto più sicuri su tutta la situazione in questo quasi mese e mezzo...L'unica cosa che mi lascia perplesso è il fatto che ne la visita uro/androloga e ne l'ecocolordoppler abbiano rilevato qualcosa...anche se si può denotare alla base dell'asta,dove sentii il cosidetto "crack" da trauma si nota un gonfiore..e anche se poco accentuata una deviazione dell'asta....chiedo a voi..per dissipare questo dubbio,ci sono casi in cui l'eco sbaglia oppure si può presentare deviazione senza essere un'importante trauma?E se effettivamente il trauma poi c'è...se è inferiore ad una certa entità può essere inunfluente?Mi scuso per le continue domandi poste...ma vista la mia giovane età...questa situazione mi turba e non poco...Alla fine comunque probabilmente ripeterò il test....unica cosa positiva e che noto una diminuzione del dolore...però..non è ancora detta l'ultima,purtroppo.
[#18] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Aggiungo che continuo la cura che mi era stata prescritta con

Ephynal 300 mg 1 volta al giorno
Repazine 2 volte al giorno
Deltacortene 25 mg 2 volte al giorno

Vorrei sapere se questa è una cura consigliata,ed efficace
[#19] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
cero che un referto eco può essere sbagliato...ciò può dipendere da un macchinario insufficiente o da scarsa esperienza dell'operatore:in medicina nulla è matematico.
Riguardo alla cura è tra le regole di qs sito evitare di fare prescrizioni e cmq tanto mai quando chi le ha prescritte ha avuto la possibilità di eseguire una visita non virtuale!
[#20] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore forse ha frainteso la mia risposta...quella cura mi è stata preiscritta da un urologo(prima che facessi l'eco) e io volevo sapere solo se era indicata per una cura di IPP....Inoltre ci sono un pò di cose che vorrei dire...Prima di tutto io non ho l'età che descrivo nel mio profilo..ma sono molto più giovane..ho 16 anni e mezzo...Questo può farvi capire quanto per me l'argomento sia importante e quanto...oggi...a quasi 2 mesi dal trauma questa cosa incida su di me...Il prima possibile mi sottoporrò a RMI perineale,così da dissipare ogni dubbio...Anche se posso dirle...che a 2 mesi dal trauma..è chiara...ad occhio nudo,e anche senza erezione(e chiaro che con l'erezione si veda) vi è una deviazione verso il basso,ventrale,e lateralmente verso destra...posso dire inoltre che in questi 2 mesi..man mano...anche se lentamente la deviazione è peggiorata...il bruciore persiste ancora....e nelle settimane scorse...dato il dolore alla zona...sono stato costretto a prendere anche del paracetamolo(efferalgan)...Non sò nè che dire nè che fare...in questo momento...sò solo che psicologicamente ne stò risentendo parecchio.Inoltre,mi può dire lei se la IPP è risolvibile??Nel senso...in caso che mi venga confermata una IPP da trauma penieno...è possibile far ritornare l'asta ad uno stato precedente il trauma?Grazie
[#21] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
caro lettore,

lasci perdere le preoccupazioni eccessive, eviti di fare una RMN che non serve pressochè an ulla, solo a spendere un po' di soldi.
cerchi di vivere la sua sessualità da solo o in compagnia ( è meglio) tranquillamente senza porsi dubbi e paure eccesivi.
cari saluti
[#22] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Capisco gentile dottore...ma lei mi stà dicendo che non dovrei fare degli accertami dopo che ho avuto il trauma e che il mio pene presenta deviazione e io ho dolore da 2 mesi?
[#23] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Inoltre....regolare masturbazione durante questa fase di dolore,può causare peggioramenti?Oppure fare pratiche sportive,quali,calcio,corsa..etc..
[#24] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Gentili Dottori,vi ringrazio per la vostra pazienza...e vi aggiorno...Ieri sono andato a ripetere il test di ecocolordoppler dinamico...dal l'eco...non è stato trovato niente...al che però... le foto autoscatto(che io avevo precedentemente fatto)hanno rilevato una deviazione dell'asta in sede ventrale,chiara conseguenza del trauma,sono stato però rassicurato..dal fatto che molto poco probabilmente la cosa progredirà..perchè avrebbe dovuto dare dei risolvolti più negativi(quali anche una iniziale comparsa di ecchimosi che non c'è stata)...adesso il grado del danno non è ancora altamente definibile..visto che non ho ancora provato "a vedere se funziona" ... quindi mi è stato detto di aspettare e eventualmente di accettare questa deviazione acquisita(non è facile in realtà) ... Se ci saranno risolvti,sia positivi che negativi scriverò ancora...Grazie per la pazienza e per l'aiuto :)
[#25] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Salve....riscrivo per chiedervi di una cosa,che cercando ho scoperto...Cercando un pò oggi sui metodi che si starebbero studiando per la cura "Definitiva" che porterebbe la Malattia di Payronie a scomparire da un paziente affetto da IPP,avendo così di nuovo il pene che si aveva prima del trauma...Stò parlando di una ricerca fatta negli USA alla Tulane University dal Dottor.Wayne Hellstrom...penso che i medici del sito sanno di cosa si tratta...potrei sapere alcune cose?

1)Se la notizia è veritiera
2)E se i risultati detti...un giorno(si spera il prima possibile)la cosa sia realizzabile
[#26] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Salve..riscrivo a distanza di un bel pò di tempo..per trovare una qualche risposte,se possibile...

Oramai sono esattamente 5 mesi da quando ho avuto quel trauma penieno..e la cosa non è difatto andata migliorando...ho avuto dapprima dolori etc....e nell'ultimo periodo si vedono anche gli effetti più gravi..quali ritrazioni...anche di una certà entità...oltretutto non lasciando il fatto che comunque il punto colpito mi causa ancora del dolore...
Chiedo a voi...il gentile favore di rispondere a questo mio quesito
E' possibile che anche facendo gli esami specifichi una IPP non si veda?
Scusatemi se riapro un post abbastanza vecchio...ma da un bel pò sono molto stressato dalla situazione data la mia giovanissima età...e quando mi si dice di lasciar perdere...non penso sia una buona cosa...nessuno penso lo farebbe. Grazie in anticipo
[#27] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
premesso che l'impossibile nel ns lavoro non esiste per poterLe rispondere occorre una visita urologica.
Ne parli con il suo urologo