Utente 260XXX
Gentile Dottore, ho 18 anni e soffro di extrasistole da un paio di mesi. allinizio mi avevano detto che potevano dipendere da una carenza di potassio,ma anche dopo una "terapia" a base di polase per 3 settimane,nulla è cambiato. ho fatto tutti gli accertamenti e gli esami del caso: ecocardio, test da sforzo, holter, ecg. In nessuno di questi esami si sono riscontrate anomalie (ma proprio nemmeno un extrasistole isolata) tranne che nell holter in cui risultano 430 besv e 96 bev in 24 h. So che sono poche, ma ciò che mi preoccupa è che i picchi di besv si hanno in coincidenza con le frequenze piu alte: ad es. durante e dopo una partita di calcio. Ora mi viene il dubbio che durante il test da sforzo a cui mi sono sottoposto in ambulatorio io non abbia raggiunto tali frequenze e pertanto non si siano verificate aritmie: nel referto il cardiologo ha scritto che mi sono fermato a 150 w al 71% della freq. massimale teorica. Ho ragione a dubitare di questo test? E possibile che le extrasistoli mi vengano quando il cuore è al massimo o quasi( credo che durante una partita si raggiunga anche l85-90% della freq. massimale teorica...)? Senza contare che sono un tipo molto allenato e quindi la mia freq. massimale sarà probabilmente più alta di quella utilizzata come parametro nel test da sforzo. Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi se l'ECOcardiogramma è normale significa che struttura e funzione del suo cuore sono normali, pertanto le extrasistoli delle quali soffre, sia ventricolari (BEV) e ancor più sopraventricolari (BESV), sono benigne e rappresentano un problema solo di qualità di vita. Lo sforzo può essere un fattore facilitante, ma il fatto che non siano emerse durante il test (anche se non ha raggiunto la frequenza massimale) non modifica la valutazione e quindi il consiglio che posso darle è di star tranquillo.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore. Se non le rubo tempo prezioso, vorrei aggiungere che ieri, essendo in ritardo per un appuntamento, ho dovuto "scannare" in bicicletta per circa 5 km. Credo che, se non ho raggiunto la frequenza della partita di calcio, poco ci è mancato.
Risultato: appena arrivato, lego la bici, e puntualmente, come successo dopo la suddetta partita, mi arriva una "scarica" di extrasitoli che si placa solo quando il cuore torna a battere lentamente, cioè dopo circa 7-8 minuti.
Le extrasitoli erano singole, non doppie ne' triple, ma erano molte!
Conferma la risposta che mi ha dato qui sopra? Grazie di nuovo.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Confermo e le consiglio di non interrompere mai bruscamente l'attività fisica impegnativa, ma di farlo progressivamente per permettere la fase di recupero al sistema cardiovascolare.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore. Buon lavoro.