Utente 261XXX
Buonasera,
questa mail vi sembrerà forse un po' esagerata, io forse un mitomane, ma io sono in ansia e vorrei avere qualche chiarimento...
Venerdì ho avuto il mio primo rapporto sessuale omosessuale, con un ragazzo che non conosco: abbiamo usato entrambi i profilattici, sia nel rapporto orale che in quello anale (io attivo), non si sono rotti (io il mio l'ho controllato ed era integro)... però io ho l'ansia!
Ho letto su internet che i sintomi iniziali dell'aids possono essere i brividi di freddo e io oggi (lunedì) li ho.... cosa devo fare?? Il test?? Ma ha senso farlo se il rapporto è stato protetto??

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,abbandoni ogni ansia,specialmente se legata a sintomi così a specifici da non giustificare alcuna attenzione...A questo punto,qualsiasi test sarebbe inutile ed inattendibile,essendo trascorsi solo pochi giorni.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore,
lo so che probabilmente sono sintomi dovuti all'ansia, sensi di colpa, etc... Date le premesse può aver senso fare gli esami del sangue tra tre mesi?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non prima,anche se non ne vedrei la necessità.Va da se che,in futuro,eviterei rapporti con partner sconosciuti.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore,
lo so, nonostante le protezioni sono stato un coglione. E vivere per tre mesi con quest'ansia... beh non lo augurerei a nessuno!
Grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...tranquillo.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera dottore,
la disturbo per aggiornarla rispetto a quello che le avevo scritto relativamente all'episodio di luglio... ho cercato di seguire il suo consiglio ed abbandonare ogni ansia. Pertanto questa mail le sembrerà un po' fuori luogo e contraddittoria però mi sentivo di scriverele. Se non mi dovesse rispondere capisco.
L'unica "cosa" che ho notato in questi mesi - dai primi di agosto ad oggi - è una leggera tosse (o comunque un fastidio alla gola che "gratta"): una tosse che mi viene un po' a ripetizione, nel senso che mi dura magari quattro o cinque giorni, poi sparisce del tutto, per poi ripresentarsi.
Esami del sangue effettuati ai primi di agosto hanno evidenziato il valore dell'emoglobina basso.
Grazie ancora e scusi il disturbo