Utente 240XXX
Salve, abbiamo ritirato nella giornata di oggi il nuovo spermiogramma effettuato dopo avere integrato, su consiglio dell'andrologo, carnitina e arginina per più di 3 mesi.
Nel precedente che c'è in altre mie mail la nota era di astenospermia. In questo non c'è scritto nulla. Abbiamo dovuto farlo per forza di cose in 2 centri diversi perchè nel frattempo ci siamo trasferiti.
Questo è l'esito
Aspetto opalescente
Quantità 4,3 ml
Reazione alcalina
Nemaspermi 70 milioni (>20milioni valore di riferimento test)
motilità dopo un ora: A 6% B25% in situ 18% immobili 51%
Fluidificazione non completa e viscosità aumentata.
Nel precedente c'era sempre la fluidificazione nn completa e la viscosità aumenta ma un test di spermiocoltura dava tutto nella norma. Ci sono altri test per verificare se c'è qualche infezioni. Cosa ci consigliate in uno spermiogramma così? E' quasi due anni che tentiamo naturalmente ma per ora nulla, a parte un aborto precoce ancora un anno fa. Ora sto usando il clomid e sono all'ultimo ciclo.
Grazie per la vostra cortese risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
gli spermiogrammi dopo terapia si valutano in relazione al quello preterapia, poichè la fertilità dipende dal livello raggiiuùunto e dal progresso fatto. Qua abbiamo solo il livelolo raggiunto. In un suo post precedente ho visto 16 milioni. C' stato un ble progresso nse è così. Il da farsi si valuta in relazione alle condizoni della partner femminile. E si va dal proseguire una terapia puntando ad una fertilità naturale, al pensare ad una fecondazione assistità utilizzando èperò gli spermatoi dopo terapia. Solo il collega può esserle di aiuto che vi conosce per bene.
[#2] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la celere risposta, in effetti nella quantità c'è un notevole miglioramento. Dobbiamo risentire l'andrologo e poi valuteremo il da farsi. Personalmente ho avuto problemi fino a febbraio per una stretta stenosi del canale cervicale, poi operata e allargato. Altri esami sono per ora tutti buoni, anche l'ovulazione. Mi ha ordinato il clomid per vedere di dare una spintina in più magari. Ho due ginecologhe, essendomi trasferita da poco per forza di cose ed entrambe erano concordi nella terapia. Ora sono al 3 ciclo di clomid e poi vedremo il da farsi. Ci è stata consigliata anche la fivet, che le sappia la IUI che margine di riuscita ha? avevo sentito molto bassa...
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
con quei valori spermiografici e la legge 40/2004 si comincia da IUI: 11% di successo a tentativo-. Ma un pochetto aspetterei prima di PMA visti i valori.
[#4] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio vivamente, ora faremo un ulteriore visita dall'andrologo per vedere di incrementare la qualità con eventuali integratori o ciò che riterrà più idoneo. Il fatto che abbia una viscosità aumentata e una fluidificazione non completa so che generalmente è sintomo di infezioni, di fatto dalla spermiocoltura non è emerso nulla. Ci sono ulteriori esami più approfonditi per valutare, anche dalle urine per esempio, se ci sono infezioni? per fluidificarlo so che si utilizza il fluimicil. Che ne pensa? Grazie ancora per la sua disponibilità
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
"eventuali integratori ". Eccole il link.
http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/912-integratori-alimentari-farmaci-naturali-nutraceutici-andrologia.html
Fludificazione dipende anche da stadio funzionale della prodstata senza tuirare di mezzo infiammazioni. Personalmente valuterei livelli ormonali prima di ogni altra cosa. NE parli col collega.
[#6] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio della sua cortese risposta, provvederemo a sentire anche il suo collega. Cordiali saluti