Utente 263XXX
Salve, ho fatto uno spermiogramma ed ecco i risultati.
Mi è stata diagnosticata una teratozoospermia e visto che dai sintomi penso di avere un varicocele al testicolo sinistro, oltre a prendere appuntamento con un andrologo, cosa mi aspetta?

grazie


ph 7.9
volume 2.1
spermatozoi per eiaculato 51.660.000
spermatozoi per ml 24.600.000
% forme mobili 59
concentrazione spermatozoi mobili/ml 14.514.000
velocità media 19.4
linearità media 6.7
spostamento laterale della testa 1.5
frequenza beat/cross 5.5

spermatozoi con movimento
immobili 41%
non progressivi 15%
progressivi lenti 27%
progressivi rapidi 17%

forme normali 26%
forme atipiche 74%

anomalie testa 49%
piccole 1%
grandi 1%
rotonde 4%
allungate 5%
piriformi 3%
doppie 0%
contorni irregolari 13%
acrosoma malformato 22%
acrosoma assente 0%

anomalie del collo 17%
resti citoplasmatici 14%
angolazione 3%

anomalie del flagello 8%
assente 1%
corto 3%
arrotolato 3%
doppio 1%

cellule linea spermatica 3
leucociti 3
emazie 1-2
cristalli alcuni
celllule epiteliali /
altri elementi /

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

per teratozoospermia si intende un numero di spermatozoi anormale sopra il 96%, questo secondo i criteri WHO 2010 e cioè i criteri dettati dall'Organismo Mondiale della Sanità. Quindi tranquillo che il suo esame non presenta anomalie, tuttavia meriterebbe un approfondimento presso un centro dedicato che segue i criteri sopra citati, anche per un confronto e per valutare l'attendibilità del primo.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

con una percentuale del 26% di forme normali con le ultime indicazioni date dall'OMS non è possibile parlare di teratozoospermia.

Se desidera poi avere informazioni più dettagliate sulla presenza di un varicocele, particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Se puó essere utile per una ulteriore valutazione, l'esame riporta chiaramente una valutazione di teratozoospermia e dice mdi utilizzare il protocollo Who peró del 2001., che non so se sia diverso da quello del 2010. Grazie
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Nel 2001 il WHO identificava una teratozoospermia quando le forme normali erano sotto il 30%, tuttavia nel corso degli anni si è visto che questo valore era sovrastimato ed oggi basta avere un numero superiore al 4, da ciò ne deriva il mio consiglio di ripetere l'esame e comunque di consultarsi con uno specialista che valuterà se sono presenti patologie in grado di interferire con la sua fertilità.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Senz'altro.
Grazie per il consulto.
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prego, e se servisse ci consulti ancora.

Cordialità
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sì è diverso, il primo passo è ora rifare un esame del liquido seminale attendibile e poi riconsultare il suo andrologo che si spera esperto in patologia della riproduzione umana; sarà lui poi che, valutato attentamente l'esame e la sua situazione clinica complessiva, le indicherà le indagini mirate da fare.

Ancora un cordiale saluto.