Utente 611XXX
Salve, sono un ragazzo di 21 anni, qualche giorno fa durante un rapporto sessuale (protetto) con la mia ragazza, per uno sfortunato episodio (un suo movimento inadeguato), ho lacerato il frenulo nella parte finale. Sono subito andato dal medico per farmi visitare e mi è stato riferito che la lacerazione è superficiale e che l'intervento chirurgico e i punti non erano necessari...Mi sono stati prescritti sciacqui con euclorina (2 volte al dì), l'applicazione di connettivina plus in garze e un astenzione dai rapporti sessuali di almeno 15/20 giorni. Volevo sapere se tutto tornerà come prima e se ho motivo di preoccupazioni. E ancora: è possibile che sia stato addirittura un bene? Nel senso che così facento il frenulo si sia allungato ulteriormente evitando problemi futuri?
Grazie mille per la vostra attenzione
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

con probabilità ed in via non vincolante è possibile associare alla sua "rottura parziale del frenulo" un probabile frenulo corto.

Le consiglio il videat specialsitico venereologico od urologico per chiarire se la situazione necessita di ulteriori perfezionamenti micro-chirurgici (la frenulectomia è un intervento sicuro e poco traumatico e serve per migliorare dal punto di vista anatomo-funzionale nei casi sopraccitati);

questo al fine anche di non reincorrere in un ulteriore traumatico episodio che comporti la rottura completa dello stesso:
In tal caso, è naturalmente molto meglio effettuare una frenuloplastica in elezione ed in tranquillità, la quale si effettua in pochi minuti ed in anestesia locale.

cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Xaro lettore,

qualche volta una lacerazione "forzosa" del frenulo porta ad un "allungamento" del frenulo stesso con scomparsa di quei piccoli o rilevanti problemi spesso denunciati da chi ha un frenulo particolarmente "corto".
Altre volte, però, una lacerazione incompleta può determinare la comparsa di una sclerosi del tratto traumatizzato del frenulo che, per la mancanza di elasticità del tessuto sclerotico (cicatriziale) tende ad ulteriori lacerazioni e "fastidi" locali, tanto da rendere indispensabile un piccolo intervento di "frenulotomia e frenuloplastica".
Veda lei se possa essere il caso di farsi visitare da uno specialista oppure se passare ad una verifica diretta nei prossimi rapporti sessuali
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 611XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per le tempestive risposte! Tengo a precisare che non ho mai avuto problemi relativi al frenulo, l'erezione è normale e la pelle si stende tutta senza problemi...Non ho mai avuto problemi neanche in rapporti più "aggressivi"...So che l'operazione di frenulectomia è ambulatoriale e non comporta particolari rischi...Ma l'idea di farmi operare il pene non mi esalta per nulla...
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
riconsideri le parole del collega Pozza e poi, vista la sua "giovane" età, approfitti di questo "disturbo-malessere" , per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia. Impari dalle sue amiche che sicuramente ,già da anni, conoscono il loro ginecologo.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Genitle ragazzo,

non "mettiamo il carro avanti ai buoi" ma programmiamo quello che serve per la sua salute:

in questo caso una piccola lacerazione spontanea può essere la spia di quello che le ho descritto, come un episodio autolimitante: una visita dallo specialista di fiducia per la valutazione del suo problema vale più di tante parole.

la produca con fiducia senza pensare per ora a trattamenti chirurgici che nonostante la mininvasività e la semplicità di produzione potrebbero essere inutili nel suo caso.

carissimi saluti e serenità.