Utente 265XXX
Egr. dottore, età 62 anni, peso 80 kg, con quanto appresso Le mostro, è necessario un precoce intervento chirurgico sulla mitralica?. Ringrazio anticipatamente; Bruno
Pregresso IMA non-Q a luglio 2007 trattato con PTCA + DES su Cx, persiste stenosi del 50-60% su IV A e stenosi <50% su cdx. e stenosi ostiale di IVP del 50%. Coronarografia di controllo a gennaio 2010: non evoluzione della coronaropatia.
1M da prolasso di P2 di grado medio. Ecostress a maggio 2011: massimale negativo. Asintomatico
Ecostress seriati nel tempo risultati negativi per ischemia.
Terapia Domiciliare
- Micardis Plus 80 mg/die, - Torvast 20 mgldie, - ASA, Lucen. 20
IVSd 1.19 cm
lVIDd 5.12 cm
EDV(Teich) 125.16ml
lVPWd 0.73 cm
LVLdA4C 7.71 cm
LVEDVMOD A4C 108.78ml
eLVLsA4C 5.55 cm
LVESVMOD 37.15 mi A4C
EFMODA4C 65.85%
SVMODA4C 71.62 ml
Diagnosi:Insufficienza mitralica di grado medio da prolasso di P2 e da cleft tra P1-P2 con jet centrale e ad origine dal cleft. valvola con degenerazione fibroelastica. Ventricolo sinistro di normali dimensioni con normale funzione sistolica globale. Severa dilatazione atriale sinistra (volume = 97 mi).
Ventricolo destro di normali dimensioni, morfologia e funzione. Normale la pressione polmonare.
Colesterolo tot. 150 mg/dl , LDL: 72 mg/dl , TG = I IO mg/dl.
Ecg: Ritmo sinusa le a frequenza di 54 b/min. Conduzione AV nei limiti. Asse elettrico orizzontale. Normale la
ripolari zzazione ventricolare.
ECG nell a norma. PA: 130 / 85
Esame obiettivo: Cuore: toni puri, soffio sistolico apicale 4/6. Torace: nulla da segnalare. Non edemi . Non soffi carotidei

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La situazione che lei descrive non pare necessitare un intervento in tempi brevi. La situazione coronarica ed il suo infarto che ha persentato cosi' giovane deve essere tenuta sotto controllo con ECG da sforzo seriati ed una drastica riduzione del suo peso.
Devo dare per scontato che lei non sia fumatore, altrimenti tutti questi discorsi sono inutili.
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Ringraziando cordialmente per la sua cortese e sollecita risposta La informo che non ho mai fumato, nè bevuto alcolici; per il peso, pur essendo a dieta ferrea, non riesco a migliorarlo per carenza di attività fisica che la mia professione ( o volontà ) mi impedisce di praticare. Sentiti saluti Bruno