Utente 257XXX
Buon giorno,
Dopo essermi sottoposto a orchiectomia sinistra per un seminoma allo stadio 1, devo sottopormi a un ciclio di chemio preventiva. Mi sono recato al policlinico della mia cita per la crioconservazione del liquido seminale. I medici mi hanno prima prescritto delle analisi da fare, che ho ritirato stamane. Ecco, le stesse mi hanno messo ansia perchè leggo livelli di testosterone e di lh normali, ma l'fsh è di 12.8 contro i 6 che mi riporta come valore normale. Leggendo su internet ho capito che potrei soffrire di azoospermia..... Ho letto bene? Ho solo 27 anni e ho affrontato il simona con il massimo della lucidità, ma problemi di fertilità non me li aspettavo proprio... Vi ringrazio in anticipo per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le preoccupazioni sono fondate ma ci aggiorni quando avrà depositato il campione di sperma nella banca del seme.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
un moderato aumento dell' FSH è fisologico dopo orchiectomia, ma non pregiudica granchè la conta spermatica. Potrebbe essere allarmante qualora permanesse nel tempo (un pqualche mese), ma per intanto provveda a depositare il seme.
[#3] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta. Ho pero un dubbio... Avendo un fsh alto, dallo spermiogramma dovrei aspettarmi di non trovare spermatozoi? O meglio, ammesso e non concesso che mi risulterà impossibile fecondare in maniera naturale, esiste almeno un modo di fecondazione assistita?
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Vede il problema è quello della chemioterapia, che spesso lascia pochi spermatozoi e malandati, per qui è meglio disporre di spermatozoi che non abbiano subito il trauma di quei farmaci. E qua si parla di fecondazione assistitita: in cui è meglio disporre di spermatozoi buoni. Si valuterà a distanza di 18 mesi dall' ultimo ciclo di chemioterapia mediante spermiogramma quale è la sua fertilità.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...mi sembra di capire che non abbia mai eseguito uno spermiogramma...non mi sembra contingente pensare a tecniche si fecondazione assistita.Ci aggiorni dopo che avrà raccolto il campione di liquido seminale da,speriamo,consegnare alla banca del seme.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
capisco dottore, ma vede la chemio che dovrei fare a base di cisplatino prevede un solo ciclo, o meglio, una sola seduta... mi hanno comunque consigliato la crioconservazione che farò un questi giorni, ma volevo capire meglio il rapporto che c'è tra fsh e infertilità... considerando che il mio quadro clinico generale è "perfetto", testosterone e lh nella norma, ma questo fsh sballato... e il tutto mi crea ansia...
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non capisco quale sia la Sua logica.L'FSH ha un valore diagostico e prognostico sfavorevole sulla fertilità ma non è detto che debba essere necessariamente sterile.Cordialità.
[#8] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2012
no dottore, infatti manca di logica il mio ragionamento... e scrivo qui proprio per trovare una logica e tranquillizzarmi un pò...
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...è inutile che continui a scrivere e domandare se non ci offre ragguagli circa lo spermiogramma. Cordialità.