Utente 269XXX
Salve ho 19 anni e da 1 anno circa soffro di disfunzione erettile.Da un giorno all'altro non sono piu riuscito ad avere erezioni soddisfacenti,ho richiesto un consulto al mio medico di famiglia e la risposta è stata che il tutto è dovuto a stress,il problema è che il medico ha fatto questa diagnosi senza fare alcuna visita e senza prescrivere nessuna analisi.Inoltre sono scomparse anche le erezioni mattutine.In estate,quando non avevo piu il peso della scuola,le cose andavano meglio.Riuscivo quanto meno a raggiungere un'erezione ma comunque non era un'erezione pienamente soddisfacente e soprattutto non era duratura,a questo punto non so se rivolgermi a un andrologo specializzato,o se devo fidarmi del medico e non fare nulla o al massimo rivolgermi a uno psicologo.Vi prego di rispondere a questo post,questa condizione per un ragazzo della mia età potete immaginare quali ripercussioni abbia...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro sighynore,
età e modalità di insorgenza indicano la natura psicogena de4l problema. Natura che deve essere comunque confermata da visita da esperto collega che vi possono essere anche altre cause: ormonali o prostaiche per lo più, rarissimi altri problemi es. circolatori o neurologici.
Tranquillo si sitema. Rimando poi sul fatto che lo psicologo è comunque conjnsigliabile qualora il collega che la visiterà confermi la natura psicogena del proble.
[#2] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
Dr Cavallini la ringrazio molto per il suo intervento,mi rivolgerò a uno specialista come avevo pensato di fare e spero che si risolva tutto in fretta.Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
ok, faccia sapere se vuole.
[#4] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
Dr.Cavallini ho scordato di dire una cosa,ovvero che 3 anni fa ho iniziato a fumare e per circa 2 anni ho fumato quasi 1 pacchetto al giorno,inoltre 2 anni fa ho smesso di praticare sport.Mi chiedevo se queste cose possono incidere in maniera tangibile sul mio problema oppure no.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non fumi e faccia sport. Il fumo e la vita sedenaria incidono, ma è troppo giovane per avere danni.
[#6] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio nuovamente per la pronta risposta,le farò sapere quando ci saranno novità.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

nel frattempo, oltre a seguire le corrette indicazioni ricevute dal collega Cavallini, che mi ha preceduto, se desidera poi avere informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
A questo punto si apre un nuovo problema,ho visto che la visita andrologica costa 150 euro solo una visita e io posso anche trovarli,ma se avro da fare altri esami o altre visite non penso che avro la somma necessaria.In oltre negli ultimi giorni sento una forte diminuzione dello stimolo sessuale,una ragazza che fino a poco fa mi provocava un desiderio ora non dico che non mi fa nessun effetto,ma quasi,la situazione sta diventando pesante.Dopo la prima visita solitamente quante se ne fanno in seguito?E gli esami che potrei dover fare quanto costerebbero?A questo punto visto anche il calo del desiderio potrebbe essere ormonale la casua?Attendo risposte con ansia.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle strutture private si ricordi che comunque esistono anche le strutture pubbliche dove, con la richiesta del suo medico curante è possibile, pagando un ticket più contenuto, ricevere una adeguata e precisa consulenza andrologica.

Ancora cordiali saluti.
[#10] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
la ringrazio,ma il mio medico era convinto che il mio problema era psicologico e aveva detto che una visita specialistica sarebbe risultata inutile o quanto meno avrebbe prodotto lo stesso risultato,la stessa diagnosi.In ogni caso tornero a farmi visitare da lui.Ma quale puo essere la causa piu probabile del calo del desiderio sessuale e poi se è temporaneo secondo lei,o puo essere anche duraturo.
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se vuole avere un'idea sulle complesse e particolari cause che possono determinare un calo del desiderio sessuale, può consultare anche l’articolo, sempre pubblicato sul nostro sito, visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-desiderio-sessuale-fare-viene-mancare.html .

Un cordiale saluto.
[#12] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
Sono stato dal medico di base per farmi dare il ticket per una visita in ospedale,il medico ha detto che il problema è sicuramente psicologico e mi ha detto che devo uscirne da solo,per "aiutarmi" a convincermi di questo mi ha consigliato di provare con il levitra e mi ha prescritto 4 compresse da 5 mg,questo è quanto.
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

segua ora le indicazioni, molto "minimali" e non proprio tutte condivisibili, del suo medico di fiducia ma, se il problema dovesse permanere o aggravarsi, allora bisogna sentire in diretta un bravo andrologo.

Cordiali saluti.
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non so come dirlo, ma sono profondamente d' accordo col Dr. Giovanni Beretta, il deficit erettivo hqa molte cause, che vanno indivisuate e curate alla base, ricorrendo solo in "extremis" a soluzioni sintomatiche quale quella indicata. Ecco l' ho detto.
[#15] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
Si anche io non sono completamente convinto,ma mi fiderò del suo consulto e se il problema continua mi rivolgerò a uno specialista come suggerisce il dr.Beretta,vi ringrazio in ogni caso per la pronta risposta.
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
faccia sapere se vuole.