Utente 243XXX
Gentili dottori, a seguito di un calo della libido (e conseguente diminuzione dell'erezione), che ho da alcuni mesi, ho effettuato una visita andrologica approfondita (ecocolordoppler dinamico, ecografia prostatica transrettale, palpazione testicolare, tutti nella norma). Oltre alla visita stessa, mi sono stati prescritti alcuni esami ormonali. Eccone l'esito: TESTOSTERONE TOTALE 434 - SHGB 32.5 -ALBUMINA 6.9(Per il calcolo del testosterone biodisponibile) BETA 17 ESTRADIOLO 50, PROLATTINA 8. 7, LH 1.8. Ora, in base ai suoi calcoli relativi ai valori di questi esami, l'andrologo ha escluso che il mio calo della libido possa dipendere da un eventuale problema ormonale, QUESTO NONOSTANTE IL LIVELLO BASSO DI LH. .Volevo, allora, porvi 2 domande: La prima: concordate con il parere dell'andrologo ? (lo chiedo non per sfiduciaa in lui ma solo per avere piu' pareri, soprattutto su questo sito dove rispondono professionisti di altissimo livello). La seconda domanda: da cosa può dipendere questo basso livello di Lh ? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

concordo pienamente con il suo andrologo!

Il valore del suo LH è perfettamente nella norma e non giustifica il suo problema sessuale e soprattutto non giustificherebbe una terapia ormonale; altre sono le tarde che si devono percorrere!

La rimando a consultare, se non ancora fatto, l’articolo sempre pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-desiderio-sessuale-fare-viene-mancare.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore, innanzi tutto grazie per la sua sollecita e puntuale risposta. Parlavo di LH basso, perchè nella tabella di riferimento del laboratorio d'analisi che ha eseguito l'esame, si partiva da un minimo di 2.8. sarà perchè i parametri variano da un laboratorio ad un'altro ? Un'ultima domanda: (naturalmente le chiedo una risposta sintetica, non intendo di certo chiederle un consulto telematico), Lei parla di altre strade da seguire per risolvere il mio problema (calo della libido). quali suggerimenti potrebbe darmi in proposito (dall'alto della sua esperienza) dato che dalle visite e dai controlli sia fisici, sia strumentali, sia ormonali, sembrerebbe tutto nella norma? Grazie infinite e scusi ancora il disturbo.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

mai escludere un eventuale problema psicologico, relazionale od altro.

Risenta ora il suo medico di fiducia ed eventualmente anche l'andrologo per avere un consiglio reale e finale sul successivo percorso terapeutico che potrebbe anche richiede l'intervento di un esperto psicologo.

Ancora un cordiale saluto..