Utente 152XXX
Buongiorno dottore, volevo sapere , mio marito 3 anni fa, dato che starnutiva in continuazione e'andato a fare prove allergiche ed e'risultato allergico all'ambrosia, ed a mix graminacee e a 3 acari della polvere gli e'stato dato vaccino sublinguale per 3 anni,solo per ambrosia, ora sta' meglio, da 1 mese pero'dopo una forte bronchite gli e'rimasta una tosse non forte ma che gli provoca degli attacchi di tosse e in quel momento calo di voce,e degli starnuti a raffica per 10/15 secondi, da circa 1 anno e mezzo abbiamo preso il gatto, che gira per casa,ha fatto prove allergiche anche di cane e gatto 3 anni fa quando ha fatto quelle per ambrosia, e'possibile che sia diventato allergico al gatto?lei come consiglia di procedere? Nel caso sia allergico c'e un vaccino adatto, non vorremmo rinunciare al nostro gatto ormai fa parte della famiglia!!Grazie mille
Alessia

Inviato da iPhone

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
Suo marito sa già di essere allergico agli acari della polvere domestica. Pertanto, se le manifestazioni che riferisce fossero di origine allergica, potrebbero già essere attribuite a tale sensibilizzazione. Per conoscere lo stato attuale di sensibilizzazione verso il gatto e inquadrarlo all'interno del contesto clinico è necessario che si sottoponga nuovamente alla visita dell'allergologo (per raccogliere con ordine e secondo criteri precisi i dati anamnestici e ripetere i test allergologici).
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta, ma nel caso risultasse allergico al gatto, esiste un vaccino?
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Il vaccino esiste ma rischia di risultare inutile se non si restinge il campo d'azione del gatto (ad esempio eliminando la camera da letto). Consideri che il gatto è comunque veicolo anche per gli allergeni della polvere domestica.
Il cardine del trattamento dell'allergia resta sempre la minimizzazione dell'esposizione all'allergene.
Ad ogni modo, Le consiglio di attendere la rivalutazione.
Saluti,