Utente 273XXX
Buongiorno a tutti, ho 35 anni, e da quando ho circa 15 anni che mi si e formata una malformazione al torace, esattamente non proprio un petto escavato, ma lo sterno si e come piegato internamente verso la parte destra, in pratica mi si e formata una conca nella parte destra, mentre la parte sinistra e normale, sembra quasi che mi manchi una costola e la parte superiore del petto destro e meno pronunciato rispetto a quello sinistra. All' età di 16/17 anni ho portato un busto correttivo rigido con all interno uno spessore duro che andava a comprimere la parte sinistra del petto, ma senza nessun risultato e portando grossi dolori a tutto il torace. Premetto di non aver mai avuto problemi di respirazione (gioco a calcetto una volta alla settimana) però a mio avviso non vorrei che questa malformazione andasse a comprimere il polmone destro, e poi sinceramente c'è anche un problema estetico che mi ha condizionato parecchio, non nego che mi vergogno parecchio a levarmi la maglietta e sinceramente se ci fosse la possibilita di un intervento chirurgico che possa migliorare questa mia situazione, ne sarei davvero entusiasta. Ho letto della tecnica di ravitch modificata, ma non so se fa a caso mio. Chiederei con gentilezza un consulto su questo mio problema, a chi potrei rivogermi qua nelle mie vicinanze della mia provincia e se un evenuale intervento sarebbe coperto dal SSN. Ringraziando anticipatamente, e sperando che realmente possa risolvere questo mio problema che mi porto avanti da anni, porgo i miei distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Da quanto scrive penso si tratti di un pectus excavatum asimmetrico che vista la sua etò anagrafica potrebbe avere indicazione ad essere trattato con la tecnica di Ravitch. Questo tipo di intervento è coperto dal SSN se eseguito in ospedale.
Per valutare se vi sia una indicazione deve eseguire una visita con una radiografia del torace in 2 proiezioni.
A Genova mi pare che vi sia al Gaslini un collega che si interessa di pectus, diversamente a Torino o a Milano può trovare specialisti in grado di valutare il suo problema e consigliarla per il meglio.
Per maggiori informazioni può vedere il seguente minforma sull'argomento:

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-toracica/384-pectus-excavatum-tecniche-correzione.html

cordialmente
[#2] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Dottore la ringrazio, per la rispsta velocissima. Mi scusi se la disturbo ancora, il gaslini però si occupa solo di bambini e adolescenti, percio penso dovrei chiedere un cosulto fuori regione. Se fosse cosi l' intervento fuori regione in ospedale e sempre coperto dal SSN? Un'altra domanda non vedo visualizzato il link del miniforma sull' argomento. La ringrazio nuovamente per la sua disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Per ora salvo il fallimento della Regione Piemonte, l'intervento è coperto dal SSN...
Personalmente eseguo questi interventi nel mio reparto all'ospedale Mauriziano di Torino.
Alle Molinette vengono eseguiti dal gruppo del Prof Oliaro. Per quanto riguarda la regione Lombardia viene eseguito a Milano e a Brescia.

Il link è il seguente:

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-toracica/384-pectus-excavatum-tecniche-correzione.html

cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Grazie ancora per la disponibilità, penso che ci sentiremo presto dottore, però volevo sapere, per non perdere tempo, quali esami devo fare prima di recarmi a torino da lei per una visita. Restando in attesa ringrazio nuovamente
[#5] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
deve eseguire soltanto un RX torace in 2 proiezioni

a presto
[#6] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Scusi dottore, e passato un po di tempo dall'ultima volta in cui ci siamo sentiti su questo sito, purtroppo per miei motivi personali, visto la sua gentilezza, volevo chiedere un ultima informazione. L'operazione con tecnica di Ravitch modificata, oltre ai 7 gg di degenza quanto tempo di recupero richiede, visto che sono un artigiano edile e sarebbe utile sapere il periodo in cui dovrei stare lontano dal lavoro. Ringraziandola nuovamente colgo l'occasione per porgerle i miei auguri di buon anno.