Utente 275XXX
Buongiorno,
in seguito ad un controllo per rischio cardio vascolare effettuato di routine dall'azienda per cui lavoro con un ospedale di Milano, mi è stato suggerito un controllo ecocardiografico a causa della pressione arteriosa ai limiti della norma.
Di seguito vi riporto le misurazioni e la diagnosi dell'ecocardiogramma chiedendovi se la lieve dilatazione dell'aorta ascendente e la lieve insufficienza mitralica sono preoccupanti e se occorre che io faccia qualcosa di particolare in merito.
Vi ringrazio anticipatamente e vi porgo i miei più cordiali saluti.


ECOCARDIOGRAFIA:

VENTRICOLO SINISTRO
Diametro TD 47 mm; mm/m2(v.n.<32mm/m2);
Diametro TS 25 mm FE % (v.n.>54%)
Setto IV 8 mm ° Massa mioe. gr/m2 86
PP 10mm RWT=0,38

ATRIO SINISTRO
Diametro AP 35 mm (v.n.<22mm/m2)
Diametro long. 48 mm
Area 4C 14 cm2 (v.n. <20 cm2)

Volume=16ml/m2
BSA m2 1,93

Diastole E/A=1,4 DT=204ms E/E'=7 --> nella norma

VENTRICOLO DESTRO: FAC % nl TAPSE mm 22 S tric. mm
ATRIO DESTRO: Area cm2(v.n. <18em2) 14 Residui embrionari:

VASO AORTICO:bulbo= 37mm; ascendente= 37mm ( a 4,5cm dal piano valv.) VALVOLA AORTICA:continente, non stenotiea
VALVOLA MITRALE:insuff. lieve (2+/4)
VALVOLA TRICUSPIDE:continente, non stenotica
VERSAMENTO PERICARDICO:assente
MASSE ENDOCAVITARIE:assenti

°Massa miocardica -> v.n. : donna <95 g/m2; uomo <115 g/m2 ; a a Relative Wall Thickness -> v.n. < 0.42

OSSERVAZIONI: ventricolo sn. non dilatato ne' ipertrofieo, funzione sistoliea globale e segmentaria nella norma. Pattern diastolieo nella norma. Atrio sn. nella norma, camere dx. nella norma. Lieve dilatazione dell' aorta ascendente. Lieve insuff. mitralica. PAPs non derivabile per assenza di IT.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Occorre soltanto che lei faccia in modo che i suoi alorinpressori a riposo non superino i 125/75 mmHg, che il suo peso rientri nei limiti della norma, e che corregga eventuali altri fattori di rischio quali eventuale ipercolesterolemia od abitudine al fumo
Arrivederci
Cecchini