Utente 808XXX
Gent. dr.,

a mia suocera è stata disagnosticata una sospetta neoplasia della colecisti, ma nè dalla tac nè dall'eco è stato possibile chiarire se si tratti effettiavamente di neoplasia. Ora le è stata consigliata una biopsia, ma lei teme che, toccando la massa, potenzialmente tumorale, alcune cellule possano spostarsi ed aggredire organi circostanti, se non l'hanno già fatto.
Può chiarirci quali sono i rischi di una biopsia e se questo timore è fondato?

Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Nicola Antonacci
20% attività
0% attualità
0% socialità
FAENZA (RA)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2009
Gentile utente nel sospetto di una neoplasia della colecisti, che spesso non è possibile diagnosticare con assoluta certezza, è indispensabile una stadiazione con TC torace-addome con mezzo di contrasto ed eventuale PET. Successivamente sarà possibile pianificare un intervento chirurgico di colecistectomia laparotomica con esame istologico ed avere una conferma istologica certa.

Cordialità

Dott. Antonacci