Utente 204XXX
Salve,
sono un ragazzo di 27 anni e ho dei problemi di erezione che si protraggono da vari mesi: erezioni che mi permettono sì di avere un rapporto completo, però con più difficoltà, rigidità non massima, difficoltà a mantenerla e situazioni variabili da giorno a giorno o anche da mese a mese. La mattina non ho più erezioni spontanee complete.

A livello di eiaculazione, ho notato che talvolta mi succede di avere una maggiore emissione di liquido preseminale (di colore chiaro e quasi trasparente, quindi non sperma) prima dell'eiaculazione.

In passato ho fatto per circa due anni una terapia di finasteride che ho interrotto ad agosto 2012, quindi ormai tre mesi fa, pensando che il disturbo fosse attribuibile a quella. Potrebbe la terapia aver danneggiato qualcosa a livello ormonale?

Alcuni anni fa mi era stata diagnosticata una piccola varicocele al testicolo, potrebbe essere una causa di impotenza?

La situazione mi spaventa un pò alla mia età.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
l'unica spiegazione che trovo alla sua problematica è una sorta di mix tra finasterise e situazione attuale nel senso che la finasteride ha probabilemnte provocato tale sintomastologia che attualmente si è trasformata in un patologia autonoma psicogena.
Il varicocele non è certo la causa..
Certamente tutto ciò va dimostrato con una visita urologica.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Urologica? Non andrologica?
[#3] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
l?andrologia è una branca della Urologia, attualemnte e da molti anni non esiste una specializzazione in Andrologia , almeno in Italia.L'andrologo è un urologo che si occupa anche o solo dei problemi andrologici.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Ma, scusi, Lei dice che è di natura psicogena. Allora è opportuno andare direttamente dall'urologo? In tal caso, sarebbe curabile la patologia?
[#5] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Ma, scusi, Lei dice che è di natura psicogena. Allora è opportuno andare direttamente dall'urologo? In tal caso, sarebbe curabile la patologia?
[#6] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Le ho detto che la mia supposizione va dimostrata da un controllo urologico.-
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Mallus ed in attesa della valutazione andrologica o di un urologo con chiare competenze andrologiche, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Gentili dottori,

avendo temporeggiato un pò prima di chiedere una visita dall'andrologo, da 1 settimana il mio problema si è risolto spontanemente. La funzionalità e le erezioni mattutine sono ritornate nel giro di 2-3 giorni. Dovrei comunque fare una visita? A questo punto come potrei spiegare questa disfunzione temporanea di 3 mesi?
[#9] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Molto facilemente potrebbe essere stata l'assunzione di finasteride (per altro sino ad agosto).
Se il disturbo non si ripresenta non ne vedo la necessità.
Cordialmente
[#10] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Avevo previsto per gennaio-febbraio la ripresa della terapia con finasteride per il mantenimento dei risultati.
A questo punto Lei mi sconsiglia di riprenderla in futuro?
Tale farmaco potrebbe portarmi problemi permanenti dato che questa volta l'effetto collaterale si è protratto così a lungo? Gli anni scorsi tale farmaco non mi aveva dato alcun disturbo così marcato.

Grazie
Saluti
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#12] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Chiaro l'articolo, ma non è chiaro cosa significhi "vissute" in "....che possono essere vissute come irreversibili...".
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo!
[#14] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Scusi dottore, ma "vissute" è inteso come che insorge una psicosi che alimenta la disfunzione o che la disfuzione rimane irreversibile?
Mi par di capire che non è opportuno riprendere la finasteride.
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, la causa del problema sessuale che si scatena sembra avere molte implicazioni psicologiche.
[#16] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

l'uso "dermatologico" della finasteride si può associare in alcuni, sporadici, casi alla comparsa di fenomeni negativi di tipo "andrologico"
Il motivo è abbastanza comprensibile. tutte le volte che si "gioca" con gli ormoni con finalità sostanzialmente diverse da quelle proprie degli ormoni specifici si possono creare die problemi.Non è detto che sia no problemi gravi ma possono essere abbastanza negativi, tanto più se si associano ad una condizione di particolare emotività.
E' un rischio, seppur minimo, che dovrebbe essere messo nel piatto della bilancia come contrappeso alla crescita di un "rigoglioso" sistema pilifero.
...se ti diverti ad avvicinarti al fuoco per scakdarti meglio metti nel conto la possibilità di scottarti o bruciarti....
Cari saluti