Utente 171XXX
buongiorno, ho 31 anni peso 79kg faccio palestra (pesistica) costantemente da molti anni ho subito da 4 mesi un intervento (lca in artroscopia).
Da inizio anno ho avuto 2 episodi: forte bruciore agli occhi, conseguente senso di leggera nausea, sensazione vertiginosa. Gli episodi sono stati a distanza nel tempo ogni 40 gg circa dopo ho fatto l'intervento su scritto ed ho lasciato perdere.
Ho effettuato esami audiologici (tutto ok), lastre cervicali (leggera rettil. della fisiologica lordosi) da quando ho cambiato cuscino si è risolta al 90/95%, l'otorino esclude labirintite ed ho effettuato un indagine anche oculistica (sono astigmatico e miope) e anche lì tutto bene.
Il forte bruciore agli occhi come primo sintomo può essere ricondotto a un attacco allergico di qualche tipo? io soffro di rinite stagionale allergica ai pollini.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
due episodi in un anno, piuttosto che un periodo di "sofferenza" (come per la rinite stagionale che ben conosce, alla quale quindi si assocerebbe l'eventuale interessamento congiuntivale, se si allergia si trattasse), fanno pensare a un'origine non allergica del disturbo. Anche il sintomo bruciore non è suggestivo per un'allergia, che si caratterizza piuttosto per il prurito.
Il percorso più opportuno sembra essere quello che porta a una visita oculistica nel momento in cui il disturbo si presenta.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dottore,
ad oggi gli episodi sono aumentati a 6-7 a distanza di periodi ridotti e in questo periodo (autunno-inverno) non ho mai avuto crisi allergiche di nessun genere.
Come detto la visita oculistica non ha prodotto risultati significativi anzi mi è stato detto che l'occhio è sanissimo. L'otorino ha escluso labirintite e l'ortopedico un eventuale cervicalgia.
A questo punto ho pensato all'allergia di qualche genere...può essere un disturbo di allergia alimentare o da intolleranza?Un altro disturbo che ho è il reflusso gastro-esofageo ma si può ricondurre a questi sintomi?
Grazie buona giornata.
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Un problema allergico sarebbe stato già evidenziato dall'oculista, se la visita è stata effettuata in un momento in cui stava male.
Non c'è margine per ipotizzare un'intolleranza alimentare.
Saluti,
[#4] dopo  
Utente 171XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la nuova risposta ma a questo punto non sò dove trovare la risposta al problema.
Grazie buona serata
[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
L'unica via resta la rivalutazione oculistica.
Mi spiace, ma con questo quadro clinico non sembrano esistere motivi di sospetto per un problema di competenza allergologica.
Saluti,