Utente 617XXX
Salve, grazie per il servizio che fornite.
Ho 22 anni, e in settimana ho deciso di prenotare una visita andrologica o urologica, perchè ho il frenulo corto, che non consente la completa scopertura del glande, e anche se non mi ha mai dato problemi, neppure nei rapporti con le ragazze (nè dolori, nè altri problemi di sorta), ho sentito che potrebbe provocare delle infezioni.
A tal proposito da poco tempo mi sono accorto che ogni tanto vi è la comparsa di una sorta di piccoli grumi di 'sperma secco' (?), abbinato alla fuoriscita spontanea di una sostanza maleodorante bianco/giallastra, meno densa dello sperma....tutto questo a quanto ho letto sul web, potrebbe essere 'smegma', anche se non ne sono certo.
In ogni caso, ho molta ansia, più che per la visita, per la successiva ed eventuale operazione al frenulo...

Volevo chiedervi se è necessaria la circoncisione o ci sono anche altre pratiche(allungamento frenulo, o altre...)..e soprattutto questa operazione è necessaria? Può portare complicazioni?
Non ho assolutamente intenzione di circoncidermi, e vorrei trovare una soluzione alternativa.
Sò che tra pochi giorni mi saprà dire di più il medico, ma la mia ansia non sa aspettare...
Vorrei sapere la vostra a riguardo.
Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

la sua "ansia" deve essere risolta da una semplice valutazione del suo medico o dello specialista a cui il suo medico le consiglierà di rivolgersi-
la correzione di un "eventuale" frenulo breve è una procedura chirurgica, semplice, indolore ed ambulatoriale
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
concordo con il collega
[#3] dopo  
Utente 617XXX

Iscritto dal 2008
Ho fatto prima di quanto prevedevo, e proprio ora torno dalla visita urologica. Il dottore in questione mi è sembrato molto preparato, ed ha riscontrato un incurvamento dell'apice del glande, e un frenulo breve (anche se non esageratamente, perchè appunto la scopertura del glande avviene quasi del tutto), e mi ha consigliato una frenulotomia.
Tuttavia ho sentito dire che questo intervento può comportare dei problemi in seguito, è vero? E che tipo di problemi? (purtroppo nel cercare di incamerare quello che mi diceva il dottore ho dimenticato di fargli queste domande).
Prima dell'eventuale intervento mi ha consigliato l'applicazione di una pomata, EMLA.
Grazie di nuovo.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
senza drammatizzare troppo, segua le indicazioni date in diretta dal collega . La procedura chirurgica , se corretta come indicazione ed "esecuzione", non presenta particolari problemi nel post-chirurgico.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centrodemetra.com