Utente 279XXX
Ho una neonata di 3 mesi, nel fare eco renale e' risultato ciò:
RENE DX di dimensioni, forma e contorni regolari con spessore cortico midollare ben rappresentato. Lieva ipotonia delle pelvi, con dilatazione massima in antero-posteriore di circa 3mm.
RENA SX di dimensioni, forma e contorni regolari con spessore cortico midollare ben rappresentato. Discreta Idronefrosi senza dilatazione dell'uretere a valle, verosimilmente da discinesia del giunto pielo-ureterale. Dilatazione delle pelvi in antero posteriore di circa 10-11 mm.
VESCICA ben distesa, a contorni regolari, ecopriva.
Vorrei capire che vuol dire? Devo preoccuparmi? Cosa devo fare? Quali analisi fare? Quali problemi potrebbe avere la bambina? Grazie per l'attenzione prestatami.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
egrgeia signore,
la presenza di una dilatazione in una neonata è verosimile da ascrivere ad una problematica congenita caratterizzata da un alterata funzionalità e morfologia delle strutture dedicate al controllo del passaggio dell'urina nell'albero urinario;in presenza di una patologia del giunto pielo ureterale (punto di passaggio fra renee uretere ristretto congenitamente) o di un reflusso vescicoureterale (mancata continenza dell'uretere) vi è un rischio aumentato di infezioni delle vie urinarie che se reiterate possono detrminare un danno renale.Vi consiglio di rivolgervi ad una struttura competente di Nefrologia Pediatrica;a Bari vi è un'ottima struttura nell'Ospedale Pediatrico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 279XXX

Iscritto dal 2012
Ma mi devo preoccupare??
[#3] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Egregio Signore,
la semplice ecografia ci dice solo che cè una dilatazione a livello renale e niente altro;un giudizio di merito preciso sulla natura del problema potrà essere dato con analisi più approfondite.In generale però sono problemi risolvibili che miglirano man mano che la crescita porocede;si affidi quanto prima alle cure di un bravo nefrologo pediatra.
Cordiali saluti