Utente 280XXX
Gentile Dottore, mio figlio ha due anni, dalla nascita gli hanno diagnosticato stenosi lieve valvola polmonare, gradiente max 25 mmhg, PFO pervio e all'ultimo consulto lieve dilatazione tronco polmonare.
il resto pare essere nella norma (funzionamento del cuore). La stenosi, secondo i medici è dovuta a ispessimento o fusione valvola anche se all'ultimo consulto hanno pure detto che la valvova funziona abbastanza bene seppur un pò malformata. Sono preoccupato per il suo futuro. La situazione potrà peggiorare? dovrà sottoporsi a intervento? quando sarà grande avrà problemi al cuore per via della valvola malformata?(scompensi e cose del genere? dovrà limitare le proprie attività fisiche? la dilatazione potrà diventare aneurismatica? dovrà controllarsi tutti gli anni e aspettare con ansia il responso se è peggiorato o meno? al momento il bambino sta benissimo cresce mangia è un piccolo terremoto non sta mai fermo. ho pure letto che per questi casi non ci sono simtomi ma i problemi verranno dopo i 40 (disfunzioni al cuore ecose del genere). anche per il pfo ho preoccupazione, una volta dicono che è pervio altra volta che è chiuso perchè non c'è shunt. Vorrei sapere se è necessario fare esami più approfonditi. grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
Al momento non ci sono motivi per preoccuparsi. Certamente il bimbo deve essere monitorato con un eco cardiogramma ripetuto secondo le scadenze consigliate dal cardiologo. É possibile un peggioramento nel tempo sia della stenosi polmonare sia della dilatazione del tronco. Ma ora e per molti anni non ci penserei. Per altro esiste la possibilità che invece non peggiori. Stia sereno