Utente 628XXX
Salve, mi sono chiesta se una lampada potrebbe migliolare la situazione delle macchie che ho sul viso, provocate dall'acne di tipo endocrino.
Mi sono sottoposta per più di un mese ad una cura, adesso la mia dermatologa mi ha detto di mettere solo la crema idratante Idrovel la mattina, e la pomata Fucidin la sera (se dovessero spuntarmi delle pustole).
So che dovrei espormi al sole, nelle prime ore della mattina; ma a quell'ora io sono a scuola, e arrivo a casa quando il sole è quasi tramontato.. per di più quest'anno sono di esami, quindi il sole lo vedrò a metà luglio.
La domanda è: se mi facessi una lampada l'acne migliorerebbe o peggiorerebbe? In ogni caso mi applicherei una protezione alta sul viso, perchè non vorrei colorarmi troppo, farei una lampada solo per il discorso delle macchie.
Vi ringrazio in anticipo per le vostre eventuali risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

il sole è la controindicazione maggiore per le macchie cutanee, ai pazienti affetti da melasma o da iperpigmentazioni post-infiammatorie come nel suo caso si consiglia una fotoprotezione alta durante tutte il periodo estivo e comunque, a seconda del luogo di residenza, dai mesi in cui il sole comincia ad essere più intenso per evitare che queste diventino ancora più evidenti.
Anche per quanto riguarda l'acne il sole non è una panacea, in quanto apparentemente, la pelle sembra migliorare, ma poi spesso si ha un effetto rebound con la ripresentazione della patologia a volte anche aggravata.
Ritengo che nel suo caso non sia opportuno sottoporsi a lampade solari, cmq non essendo possibile, vista la sede, un'esame diretto della sua pelle le consiglio di riaggiornarsi con il dermatologo che l'ha in cura.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, si ridetermini con il Dermatologo che la sta seguendo per il problema acne, che saprà indicarle anche i prodotti, per uso topico, atti a determinare la fotoprotezione ideale per la sua pelle (oggi in commercio ci sono creme fotoprotettrici specifiche per pelli acneiche).
Cari saluti
[#3] dopo  
Utente 628XXX

Iscritto dal 2008
Ho evitato di dirlo, ma al momento non posso consultare il mio dermatologo perchè ha avuto un incidente! Sembra un po' una barzelletta...
Ho posto la domanda su questo sito poichè su altri siti e da altre persone ho ricevuto delle risposte contrastanti. Alcune persone mi hanno detto che potrei sottopormi ad alcune lampade (munendomi di protezione solare), ed altre mi hanno categoricamente sconsigliato di farlo.

Vorrei però puntualizzare che io ho sospeso la cura a base di benzoil perossido ed anche quella a base di minociclina. Assumo solo una crema idratante. Quindi, magari tra più di un mese, sarebbe ancora sconsigliata una lampada?
[#4] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, nel suo caso, essendo affetta da acne e per via degli esiti discromici che potrebbe procurarle, è sconsigliata l'esposizione alla lampada.L'esposizione al sole, come detto in precedenza deve avvenire utilizzando tutte le precauzioni del caso(creme fotoprotettrici per pelli acneiche),gradualmente ed in maniera non esagerata, per non incorrere nell'effetto rebound,di rimbalzo, ossia notevole peggioramento della patologia, come dettole, in precedenza, anche dalla Collega Mazzieri.
Cari saluti
[#5] dopo  
Utente 628XXX

Iscritto dal 2008
Va bene, ho capito... non ne farò. Vi ringrazio per avermi risposto.