Utente 642XXX
Gentili medici sono un ragazzo 20enne di Torino. Espongo il mio problema:
da circa due anni ho rapporti sessuali, fino ad adesso ho avuto cinque ragazze, e con tutte si è verificato lo stesso problema. All'atto sessuale non riesco ad avere unerezione completa ,o , comunque, in grado di avere una penetrazione. Il punto è che dopo un paio di volte ( 23) non ho più tali sintomi e sono in grado di avere un rapporto sessuale più che normale e soddisfacente per entrambi. Il problema è che non capisco per che le prime volte mi comporto in tale modo. Ho provato anche a prendere 45mg di viagra per la prima volta ma il risultato è sempre lo stesso. Penso sia un problema psichico.
Come posso risolverlo? Grazie per la vostra gentile collaborazione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro ragazzo,l'unica cosa che non deve fare é il fai da te,specialmente se prevede l'assunzione di medicinali.Ciò che Le accade é moolto frequente ed il rischio é quello di fare uno score delle prestazioni sessuali con aumento dell'ansia da prestazione.Si rivolga con serenità al medico di famiglia e prenoti una visita andrologica che Le chiarirà i dubbi passati,presenti e futuri.Cordialità
[#2] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Utente,
mi associo al Dott. Izzo.
Sembra essere un problema di ansia ma non prenda farmaci autoprescritti.
Colga l'occasione per fare un check andrologico, la visita ed il colloquio l'aiuteranno a capire meglio e magari a tranquillizarsi.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 642XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dei consigli...
Usare una leggera dose di un ansiolitico? Potrebbe avere effetti positivi?
[#4] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Rimango sulla stessa linea di prima: i farmaci qualsiasi essi siano vanno assunti sentito un parere medico.
Gli ansiolitici poi sono farmaci che devono essere una con parsimonia e con indicazioni precise individuabili solo dagli addetti ai lavori.
L'utilizzo spesso improprio ed eccessivo che se ne fa è dannoso.

Cordiali saluti