Utente 200XXX
Buonasera. mi permetto di disturbare per porre una domanda che mi sta a cuore. ho 25 anni, sono maschio e non ho mai avuto patologie gravi di nessun genere. il problema attuale che mi causa non poca ansia e preoccupazione è dovuto al fatto che casualmente avverto dei formicolii agli arti (nel 99% dei casi alle gambe). ora, devo precisare che nell'ultimo anno, la mia situazione lavorativa e famigliare è stata molto difficile e ricca di stress, ansie e preoccupazioni e devo anche precisare che i formicolii non causano mai un vero e proprio intorpidimento degli arti, e che spesso si presentano dopo che mi alzo a seguito di periodi (anche di pochi minuti) trascorsi in posizioni non convenzionali (braccia appoggiate sulle gambe, ecc...). quello che mi preoccupa è sapere se questi sintomi devono per forza essere associati a forme di sclerosi multipla o se possono anche essere semplici forme di stanchezza (premetto anche che durante il giorno e durante i relativi movimenti della giornata quali camminare, fare lavori vari, commissioni, viaggi, ecc...) non mi si presentano mai i suddetti formicolii. aggiungo che recentemente ho passato una brutta influenza con febbre alta (circa un mese fa) e che da tale influenza mi è rimasta una tosse persistente che tende a calare solo negli ultimi giorni attuali. gradirei nel limite delle vostre cortesi possibilità, essere delucidato su questa cosa e se possibile rassicurato...preciso che non ho cali muscolari in nessuno degli arti, non ho cali della vista, i miei movimenti sono perfettamente coordinati e non ho altri sintomi sospetti di questo genere. vi chiedo scusa per il disturbo, ma essendo questo un periodo di grandi fatiche e sacrifici a cui sono stato sottoposto, mi è sorta questa preoccupazione per la mia salute e spero siate così gentili da comprendermi e aiutarmi...ringraziandovi infinitamente porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La completa assenza di altre manifestazioni sintomatologiche e la concomitanza di una
<<situazione lavorativa e famigliare è stata molto difficile e ricca di stress, ansie e preoccupazioni>>,
lasciano pensare ad un'origine ansiosa del fenomeno.

A completamento, considerando i limiti del consulto a distanza, sarebbe comunque utile una visita neurologica.

Cordiali Saluti