Utente 252XXX
Salve, (invito alla visione dei precedenti consulti)
purtroppo sono soggetto a malessere da svariato tempo, e non riesco a trovare una diagnosi e soprattutto una "cura".
I Sintomi principali delle crisi sono:
Malessere Generale
Dolore Toracico lato sx
Dolore al Braccio sx e Spalla sx
E' iniziato tutto circa a Giugno 2012 con le prime crisi sporadiche andando sempre ad intensificarsi fino ad ora che avverto questi sintomi anche dopo i pasti, quando cerco di normalizzare il ritmo lavorativo, in seguito ad emozioni.
Nel tempo ho eseguito ecg, test da sforzo, rx rachide-cervicale rx spalla sx, tutto negativo, ma nel momento delle indagini cardiache "non avevo crisi" e cmq non in questa fase.
Il medico curante mi dice sarà l' anzia, quindi mi da l' Xanax e quel po' di anzia che avevo è sparita,
ma le crisi no, anzi mi rimangono dopo anche i postumi dolori al lato sx del torace, il braccio sx preferisco addirittura non usarlo, mi da fastidio, non ciò forza.
Devo aggiungere una cosa importante , in passato, fino a qualche anno fa ho straabusato di cocaina, purtroppo si fanno tanti sbagli..
Poi sono ingrassato molto fino a 100 kg cica, ora ne peso 75kg.
Chiedo cortesemente, più di un cosulto, ancora meglio uno spec. card. che voglia indirizzarmi-prescrivermi un indagine specifica, ovviamente corrispondendo la normale parcella.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
a quando risalgono gli ultimi controlli ?
[#2] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
a quando risalgono gli ultimi controlli ?
[#3] dopo  


dal 2013
Salve,
P.S.: ho dimenticato di riportare l' unico rimedio che ho trovato (fai da te) per rendere il malessere gestibile, 1/4 di aspirina "sto meglio" circa 12 ore, escluso 2 ore dopo i pasti, ma ho sofferto in passato di reflusso g.e. e non potrei neanche prenderla.
Allora rx rachide-cervicale, rx spalla e un elettrocardiogramma la settimana scorsa, ecocardiogramma e test da sforzo ad inizio dicembre, elettrocardiogramma prelievi enzimatici e rx torace fine giugno.

Vorrei prima che mi risponda, che valutasse la mia opinione: in effetti si tratta di malori fortemente debilitanti ma ovviamente non di infarto, quindi non so fine a che punto queste indagini generiche che ho effettuato possano rivelare una patologia (spero) in fase iniziale.
Io sono disponibile a sottopormi anche ad indagini invasive con i relativi rischi per risolvere il problema
[#4] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
gli esami sono recenti e negativi, non mi sembra il caso di eseguire "esami invasivi"
[#5] dopo  


dal 2013
D'accordo potrebbe trattarsi della circolazione?
O meglio secondo Lei da cosa dipende?
[#6] dopo  


dal 2013
Salve, cmq volevo ringraziarla del consulto.
Non vorrei disturbarla ulteriormente ma devo farlo, non so a neanche piu' a che indirizzo rivolgermi?
In effetti continuo ad avere i sintomi sopra elencati, ho preso l ultimo 1/4 d aspirina venerdi mattina ed oggi si ripresentano i sintomi anche a riposo con 37,2 di febbre stabili,