Utente 259XXX
Egr. Prof., sono un uomo di 64 anni alto m.1.65 e peso kg.78 sincol. Sono stato ricoverato in ospedale dal 09/12/2012 al 04/01/2013 per ipersudurazione eccessiva in tutto il corpo, durante la degenza sono stato sottoposto ad una serie di esami (elettrocardiogramma, radiografia del torace, tc orbite a strato sottile, holter pressorio e cardieco, eco doppler TSA, eco doppler arti, eco tiroide, consulenza oculistica, endocrinologica, dermatologica, cardiologica, neurologica e EGA). Con diagnosi di dimissione: Ipertensione arteriosa, ateroslerosi carotidea, sinusite seno mascellare sinistro, iperplasia tiroidea e broncopneumopatia cronica.
Alla consulenza dermatologica mi fu detto che detta sudurazione poteva essere causata dal nervo vago e che sono un soggetto ansioso (a tutt'ora non mi sento di essere ansioso). Mi è stato prescritto;
Plavix 75 mg cp....................1 cp ore 12,00
Peptazol 20 mg cp...............1 cp ore 10,00
Torvast 20 mg cp...............1 cp ore 21,00
Aerosol terapia: clenil aerosol 1 fiala +flumicil fiala aerosol al mattino x 6 giorni.
Purtroppo, a tutt'oggi continuo ad avere una sudurazione eccessiva all'improvviso. Quale ulteriore consiglio cortesemente mi potete darmi e quale ulteriore esame da poter fare ? Nel ringraziarLa per una ua gradita risposta, Le inoltro i miei più Cordiali Saluti.

Nel r

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

dai dati riportati mi sembra che siano stati effettuati quasi tutti i controlli possibili...e questo potrebbe avvalorare l'ipotesi del Dermatologo...

A meno che non sia stato omesso il dosaggio ormonale tiroideo.


Mi faccia pure sapere, se vuole.


Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Egr. Prof.re, nel ringraziarLa della tempestiva risposta, colgo l'occasione per portarla aconoscenza della mia situazione; il 03/03/2012 dietro l'esame dell'ETG DEL CAPO E DEL COLLO vennero fuori i seguenti risultati: Tiroide di dimensioni aumentate,
Lobo Dx DAP. mm.30
Lobo Sx DAP. mm.24
Istmo spessore DAP. mm.4
Ecostruttura parenchimale dimosogenea data la presenza di almeno tre immagine verosimile natura nodolare, di circa 6,5 mm. al III superiore di destra calcifica isocogenea 5,5 mm. al III inferiore di sinistra, iso-iperocogenea, 7,5 mm medio di sinistra ad ecogeneicità mista.
Trachea in asse.
Assenza di macroadenopatie latero-cervicali.
Dietro questo risultato il mio medico di famiglia mi prescrisse una cp.EUTIROX da 50 microgrammi al giorno. Durante l'ultima giagenza in ospedale, dietro ulteriori esami mi è stata tolta la compressa di EUTIROX. Risultati esami eseguiti in Ospedale, ORMONI E MARCATORI TUMORALI -747-3716
Ab anti -Tireoglobulina (aTG) <0.12 Ab anti - Tireoperossidasi Minore di 0.05
FT-3 2,5, FT-4 1,44. TSH 0,14.
Distinti Saluti e grazie per una eventuale gradita e cortese Risposta.
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

La ringrazio per l'appellativo di "Prof.", ma devo precisare che sono un semplice "Dott." (^___^)...e spero non faccia differenza.


I risultati posti depongono per una funzionalità tiroidea nella norma in assenza di processi infiammatori acuti.
Certamente, è consigliabile monitorare ecograficamente la ghiandola in futuro.

Anche quest'ultima situazione regolare avvalora l'ipotesi del Collega Dermatologo.


Cordiali saluti.