Utente 266XXX
erezione più duratura premetto che ho 56 anni sono ansioso ex fumatore e affetto da ipertensione arteriosa da anni.nel 2011 sono stato sottoposto a PTA iliaca sinistra.sto bene mi sento perfettamente in forma faccio attività fisica il mio peso attuale è di Kg.74 e sono alto 177 cm.il mio problema è il calare dell'irrigidimento del pene nonostante la foglia e il piacere che provo,potrei farmi prescrivere il viagra o qualche medicamento similare?un amico mi ha offerto una pillola di viagra,ma io ho avuto paura a prenderla,che rischi corro?grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'erezione è un fenomeno vascolare,per cui è chiaro che una valutazione del comparto vascolare penieno si impone,tramite un ecocoldoppler.Lo specialista Le prescriverà la terapia idonea.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
dovrei prenotare visita da uno specialista dottore in andrologia?eh già proprio questo è l'insormontabile dilemma,vincere la timidezza e sconfiggere i tabù della "mascolinità"...
cmq. grazie, Lei è stato molto gentile e sollecito nel riscontrare la mia richiesta.
Io qualche problema vascolare c'è l'ho,tant'è vero che che ho fatto degli ecodoppler,che a livello cardiaco nn hanno riscontrato nulla di anormale.
io però,mi chiedevo,ma lei è giusto/ovvio, che nn potrà darmi risposta,se occasionalmente avrei potuto aiutarmi col viagra?
Distinti saluti....buona giornata,grazie
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la sua storia di vasculopatia arteriosa generalizzata tanto da aver dovuto fate una PTA ci conferma che molto probabilmente la sua erezione possa avere delle difficoltà a manifestarsi velocemente, a darle una buona rigigità e garantirle un mantenimento per un tempo adeguato.
ne pu parlare con il suo chirurgo vascolare che sicuramente sa quali farmaci lei assume e se può assumere tranquillamente il Viagra o simili.
L'andrologo, è un medico come tutti gli altri, non ci deve essere alcuna forma di ritrosia nell'andare a visita e parlare della propria erezione
cari saluti