Utente 235XXX
Buonasera. Sono un uomo di 33 anni e con la mia compagna stiamo cercando una gravidanza da 18 mesi. Una settimana fa ho effettuato lo spermiogramma nel quale i valori appaiono tutti adeguati rispetto ai vaolori di riferimento. Nell'esame però relativo alla voce " ricerca Micoplasmi Urogenitali" il risultato è POSITIVO. La mia compagna ha fatto lo stesso esame tramite tampone vaginale ed il risultato è NEGATIVO:

Vorrei sapere se possibile
1) può influire tale infezione sulle difficoltà nel concepire? o non è particolarmente rilevante?
2) come si può debellare tale infezione?


Grazie
Mario

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1391-interpretazione-spermiogramma-ovvero-perdersi-calcoli-inutili.html
Caro signore,
intanto legga qua. poi bisogna vedere come è statao tirato fuori quel dato sul micoplasma: presenza di sintomi e quindi tampone positivo? reperto occasionale? riverca nelle urine? leucociti nel campione di sperma?.
Ma prima di tutto legga il linkl.
[#2] dopo  
Utente 235XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dott.
Non ho alcun sintomo rispetto a tale infezione da Micoplasmi Urogenitali, i leucociti sono assenti nello sperma ed il reperto è occasionale nel senso che l'ho eseguito per capire se a livello spermatico non vi fossero problemi particolari, ma non mi aspettavo la presenza di tali batteri.

Le chiedo come è possibile debellare tale infezione?

grazie.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

generalmente, se una valutazione colturale è positiva, compare il relativo antibiogramma e da lì si capisce quale terapia antibiotica utilizzare.

Senta ora in diretta il suo andrologo di riferimento.

Cordiali saluti.